Condividi la notizia

INCIDENTE

I militari dell’Arma hanno individuato il pirata della strada

Aveva investito a Bellombra un 65enne cagionandogli “politrauma con fratture multiple”, dileguandosi subito dopo aver allertato i soccorsi. I Carabinieri di Rovigo ed Adria lo hanno rintracciato e denunciato. E’ un operaio di 28 anni

0
Succede a:

ADRIA (RO) -  Domenica 10 novembre, i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Rovigo, unitamente a quelli della stazione di Adria (Ro), a conclusione di serrate indagini, hanno denunciato in stato di libertà per “lesioni stradali gravi e fuga dopo incidente” G.A., 28enne di operaio di Adria.

Il ragazzo, nella nottata del 28 ottobre, nei pressi del cimitero della frazione di Bellombra di Adria, alla guida della propria autovettura,  una Peugeot 208, aveva investito un 65enne del luogo, cagionandogli “politrauma con fratture multiple”, dileguandosi subito dopo aver allertato i soccorsi.

Gli accertamenti svolti presso varie carrozzerie presenti nella provincia, hanno appurato che a Rovigo, il 30 ottobre, era stata riparata una “Peugeot 208” con gravi danni al parabrezza ed al cofano anteriore, il cui proprietario riferiva al meccanico di un impatto con un volatile.

I militari dell’Arma insospettiti da tale coincidenza, hanno rintracciato il ragazzo che ha ammesso la propria responsabilità nell’incidente, riferendo di non aver visto il pedone attraversare la strada a causa della fitta nebbia. G.A. è stato portato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rovigo.

Articolo di Lunedì 11 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it