Condividi la notizia

RUGBY GIOVANILE

Buoni risultati per tutte le categorie 

Concentramento di minirugby in casa del Junior Badia 2.0, ottimi riscontri per i biancazzurri. In campo anche Mirano 1957, C’E’ l’Este, Rosolina, Stanghella, Cartura, Villadose Junior (Rovigo)

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) - Domenica 10 novembre le categorie under 6 - 8 – 10 - 12 della Rugby Junior Badia 2.0 sono state impegnate in un raggruppamento organizzato presso i propri impianti che ha visto ospitare i pari età del Mirano 1957, C’E’ l’Este, Rosolina Rugby, Stanghella, Rugby Cartura, Villadose Rugby Junior.

La mattinata è iniziata con il commovente momento in cui tutte le squadre si sono strette in un cerchio in ricordo di Marco Triches, tesserato degli Old Barberans di Alessandria, e dei colleghi Vigili del Fuoco Antonino Candido e Matteo Gastaldo, caduti martedì nell’adempimento del proprio dovere.

L’under 8 guidate da Luca Carriero, Fabio Stevanella, Maurizio Salvalaio e Matteo Santato ha schierato due formazioni complete. Entrambi le compagini hanno ben figurato dimostrando che il lavoro svolto in questi primi due mesi è stato ben assimilato dai bimbi; in particolare è da evidenziare la grinta e la tenacia messa in campo in tutti gli incontri.

L’under 10 dei tecnici Luca Maragni, Michele “Barce” Carsello, riscatta l’ultima prova un po sottotono nella precedente uscita. Anche per questa categoria il numero di tesserati ha consentito di schierare due squadre complete e questo ha permesso agli allenatori di schierare in campo per tutto il raggruppamento tutti i giocatori. “Siamo contenti per quanto visto fare in campo dai nostri bimbi. – commenta Maragni -  Le partite sono state giocate tutte con buona intensità e impegno. Buono è stato anche l’atteggiamento di entrambe le squadre che hanno riscattato la prova opaca di Este e che lascia ben sperare per la crescita futura.” 

L’under 6 di Mauro Manoli E Paolo Uncini ha ben figurato davanti un folto pubblico di genitori che li ha applauditi e incoraggiati fino alla fine.

L’under 12 guidata da Alberto Ferro e  Jacques Nilbert ha giocato con determinazione e nonostante le numerose defezioni; i due tecnici devono ancora lavorare molto ma le indicazioni del campo fan ben sperare per il futuro della stagione.

 

Articolo di Lunedì 11 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it