Condividi la notizia

SICUREZZA

Auto nuova cannibalizzata in centro storico a Rovigo

Rimosso tutto il frontale di una fiammante Audi Q5 parcheggiata lungo viale Verona. I predoni dei pezzi di ricambio sono ritornati nel capoluogo ed hanno colpito di nuovo

0
ROVIGO - Gli ultimi furti del genere si erano concentrati, in questo periodo, nella rimozione dei cerchi completi di pneumatici invernali di auto in sosta. Più di uno gli episodi del 2018.
Nel nuovo quartiere di Città giardino, tra via Martiri di Belfiore e viale Porta Po invece si sono anche verificati degli episodi di autentici smontaggi di componenti elettronici interni (navigatori, contachilometri digitali, sistema hi-fi), questa volta, invece è successo in viale Verona in centro storico a Rovigo concentrandosi su pezzi, costosi, di carrozzeria.


Obiettivo dei predoni dei ricambi auto una fiammante Audi Q5 parcheggiata lungo la via, il bottino è stato tutto il frontale con l'asportazione, chirurgica, dei gruppi ottici, della calandra, del paraurti, dei fari di profondità. Un lavoro da professionisti, senza sbavature, che fa pensare essere un furto su commissione, per ripristinare il danno causato da un tamponamento ad un'altra Audi identica.
Oltre all'esterno è stato rubato infatti anche il dispositivo completo dell'airbag del volante del conducente che, insieme ai pezzi di carrozzeria trafugati all'esterno, produce proprio il kit necessario per sistemare una Q5 incidentata sul davanti.

Il valore dei danni subiti dallo sfortunato proprietario dell'Audi è di circa 10.000 euro. "Rovigo non la riconosco più" affermano gli increduli vicini di casa della vittima del furto, ma non manca comunque la fiducia nelle Forze dell'ordine per individuare i responsabili della razzia.
Articolo di Martedì 12 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it