Condividi la notizia

ORDINANZE ADRIA

Barbierato: "Le ordinanze vengono notificate direttamente dal comune"

Sui social era scoppiata la polemica per il divieto di vendita di alcolici in determinati orari della domenica presso il centro commerciale di Adria (Rovigo), il Porto. La colpa era stata data al comune

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - “Il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche vale esclusivamente per le attività commerciali poste nell’area immediatamente circostante l’impianto sportivo e per le ditte a cui è stato notificato direttamente l’atto comunale”.

Con questa precisazione il comune informa il centro commerciale il Porto, che l’ordinanza (numero 20 del 5 Agosto 2019), non vale per i negozi all’interno del centro commerciale.

La precisazione da parte di Palazzo Tassoni, fa seguito a quanto accaduto domenica scorsa all'Interspar, quando la direzione del centro commerciale Il Porto avrebbe autonomamente inoltrato all'ipermercato l'ordinanza comunale in vigore dal 2010, in cui si vieta la somministrazione di bevande alcoliche, due ore prima e due ore dopo lo svolgimento delle partite di calcio allo stadio Bettinazzi ritenendola valida anche se non notificata da parte del Comune di Adria.

"Un provvedimento che si rese necessario in seguito a turbative dell'ordine pubblico accadute in passato, e rinnovato ad ogni stagione calcistica, su suggerimento della questura". Afferma il sindaco Omar Barbierato.
Articolo di Martedì 12 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it