Condividi la notizia

EMERGENZA MALTEMPO PORTO TOLLE

Bancadria: 5 milioni di plafond per la ricostruzione. 30.000 euro subito per le cavane distrutte

Il consiglio di amministrazione della banca guidata da Giovanni Vianello annuncia di aver deliberato un plafond con tasso agevolato all'1% per 36 mesi a favore dei pescatori colpiti dal disastro di Scardovari

0
Succede a:

Una ennesima mareggiata ancora una volta ha colpito tutto il litorale adriatico da Venezia (LEGGI ARTICOLO) ai lidi ferraresi con gravi  danni ad attrezzature, capanni, imbarcazioni devastando la Sacca di Scardovari (LEGGI ARTICOLO), distruggendo una cinquantina di cavane e danneggiando le altre.

"Il Consiglio di Amministrazione di Bancadria Colli Euganei si è attivato immediatamente stanziando un plafond di pronto intervento pari a 5 milioni di euro destinato a tutti gli operatori, soci e clienti, appartenenti ai settori della pesca e del turismo (LEGGI ARTICOLO) danneggiati in vario modo dall’evento atmosferico (LEGGI ARTICOLO)".

Lo annuncia l'istituto di credito, che interviene il giorno dopo la mareggiata. “La risposta del Consiglio di amministrazione - sottolinea il presidente della Banca, Giovanni Vianello - è stata veloce e  convinta  per un primo sostegno ai danneggiati. Sostenere la comunità locale fa parte della nostra mission e del nostro operare quotidiano e Banca Adria Colli Euganei  desidera  attivare  da subito azioni concrete".

I finanziamenti fino ad un importo massimo di 30mila euro e durata fino a 36 mesi, possono essere richiesti presso gli sportelli di Bancadria Colli Euganei, verranno regolati al tasso agevolato dell’1% e saranno evasi con istruttoria veloce. Per ogni informazione riguardante la disponibilità del plafond, rivolgersi presso le filiali presenti nelle zone colpite.

Articolo di Giovedì 14 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it