Condividi la notizia

EMERGENZA MALTEMPO

Altre due mareggiate in arrivo nel Delta. L'appello della Prefettura: "State lontani dalla costa"

Previste due violente perturbazioni a partire da venerdì mattina. Il prefetto Maddalena De Luca invita i pescatori a sospendere le operazioni di sgombero dalle macerie in Sacca di Scardovari

0
Succede a:
ROVIGO - Per l'emergenza maltempo nel Delta il prefetto Maddalena De Luca ha convocato il Centro di coordinamento dei soccorsi nel pomeriggio di giovedì 14 novembre ed al termine dell'incontro avvisa la popolazione e i pescatori: "La popolazione non si deve recare sul litorale. Ai pescatori chiedo di sospendere di prendere, legittimamente, le proprie cose. Ora è il momento di interrompere le operazioni di rimozione dei detriti, è una questione di incolumità, un appello per la sicurezza pubblica".

E' confermata una perturbazione con mareggiate intense (LEGGI ARTICOLO).
Sono infatti previste due grosse mareggiate. Una molto intensa venerdì mattina, la seconda nel pomeriggio di minore intensità ma più prolungata che durerà fino a domenica.

Nella sede della Provincia di Treviso, invece, è stata riunita in mattinata dalla Regione Veneto l’Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale per fare il punto sulle evoluzioni della situazione meteo. All'incontro ha partecipato anche il prefetto di Rovigo Maddalena De Luca. L’evoluzione delle condizioni meteo apre uno scenario di criticità sul fronte della costa della provincia di Venezia e di Rovigo, dove i nuovi fenomeni potrebbero peggiorare la situazione già critica.

Dopo le violente precipitazioni che si sono abbattute nella notte tra martedì e mercoledì scorsi sui territori appartenenti alle Chiese sorelle di Chioggia e Venezia, la diocesi di Adria–Rovigo esprime vicinanza a quelle Comunità. Mentre guarda con sentimenti di commozione ai danni provocati dal maltempo nella Città lagunare, nelle Isole e nel Delta del Po, si fa vicina a quanti a causa delle straordinarie precipitazioni hanno visto danneggiate seriamente o distrutte le strutture e i mezzi per le attività lavorative e le abitazioni. Si unisce altresì all’appello del Patriarca Moraglia affinchè le autorità competenti intervengano a difesa del territorio.

Articolo di Giovedì 14 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it