Condividi la notizia

ROVIGO

Ancora una volta premiata la trasparenza

Ancora un riconoscimento per l’opera della Fondazione Cariparo di Padova e Rovigo. Il bilancio non è più solo uno strumento che registra dei dati ma è il biglietto da visita di un ente e parla della sua missione, e del suo stato di salute

0
Succede a:

ROVIGO - Per l’ottava volta la Fondazione Cariparo è risultata finalista agli Oscar di Bilancio, il riconoscimento che dal 1954 premia le organizzazioni virtuose capaci di unire la performance finanziaria alla valorizzazione dei contesti culturali e ambientali in cui sono radicate.

Ancora una volta la Fondazione si è distinta tra i 216 partecipanti, un numero tre volte più alto rispetto alle scorse edizioni, per trasparenza, sostenibilità e accessibilità comunicativa. Il bilancio infatti non è più solo uno strumento che registra dei dati ma è il biglietto da visita di un ente e parla della sua missione, dei suoi progetti e del suo stato di salute. La rendicontazione oggi è una componente fondamentale della cultura della responsabilità verso gli stakeholder che non guarda al passato ma è proiettata verso il futuro.

La Fondazione negli anni passati non si è limitata tuttavia a figurare tra i finalisti. Infatti, nel 2018 e nel 2012, è risultata vincitrice per la categoria Fondazioni Erogatrici, raggiungendo il particolare primato che la vede, insieme a Fondazione Cariplo, essersi aggiudicata ben due volte il prestigioso premio.

Con questo ennesimo attestato, la Fondazione conferma e vede riconosciuto il proprio impegno nel rendere intuitivo e immediato l’accesso a dati complessi, comunicando con trasparenza i valori, la strategia e i risultati della propria attività.

“Questo riconoscimento è un ulteriore stimolo per migliorare il nostro agire - spiega il presidente Gilberto Muraro - impegnandoci ancora di più in un percorso di trasparenza. Un percorso che abbiamo intrapreso da oltre 15 anni e che rappresenta un valore non solo per gli stakeholder ma anche per la Fondazione stessa che può in questo modo riflettere sulla qualità del proprio operato e sulle scelte future”.

 

Articolo di Giovedì 14 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it