Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

Pagan: "Per come si era messa la sfida il pari ci sta"

Il mister del Delta Porto Tolle (Rovigo) commenta quella che è stata la partita contro la formazione del Feltre, specificando che in certe situazioni forse si poteva concretizzare meglio, ma alla fine l'1 - 1 è giusto per quello che si è visto in campo

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - Il Delta Porto Tolle pareggia in casa contro il Feltre e per la quarta partita consecutiva non trova la vittoria, che dalla sfida con il Caldiero sembra non essere più nelle corde di questa formazione, nonostante il cambio d'allenatore. Una sfida che sommariamente è stata equilibrata, con la rete delle squadra bellunese che arriva pochi minuti dopo l'inizio del secondo tempo e con il Delta costretto a rincorrere ancora una volta per non rimanere indietro. 

A fine partita è il mister Andrea Pagan che racconta: "Complessivamente, per quello che si è visto in campo, il pareggio ci può stare". "Il loro gol è stato alquanto fortunoso e c'è stata una grande reazione da parte nostra che ci ha permesso di arrivare al pareggio, anche se potevamo fare anche qualcosa di più proprio nei minuti finali, dove Mortaro si è mangiato un gol già fatto". 

Sottolineando poi: "In ogni caso per 70 - 75 minuti la squadra si è espressa nella maniera adeguata e ci è mancata solo la finalizzazione in porta, infatti siamo sempre arrivati al limitare della trequarti campo per poi non riuscire a concludere come si deve". "In ogni caso anche gli avversari hanno fatto fatica a prenderci e questo dimostra che abbiamo giocato comunque come dovevamo, ci manca ancora qualcosina, ma si continua a lavorare per il meglio". 

Concludendo: "Ora pensiamo alla prossima sfida con il Tamai, per conquistare quei tre punti che ci mancano e che sono indispensabili per la classifica, per risollevarci e pensare in grande, perchè ci serve anche a livello morale". 
Articolo di Lunedì 18 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it