Condividi la notizia

CULTURA

La memoria e la storia non si cancellano 

Venerdì 22 novembre alle ore 18 presso l’Istituto Comprensivo di Villadose (Rovigo) sarà presentato il libro Esploratori della memoria. Villadose ricorda la Grande Guerra

0
Succede a:

VILLADOSE (RO) - Quando l’interesse storico si fonde alla passione didattica ed ad un forte amore per il proprio territorio, possono nascere progetti unici capaci di emozionare e tener viva la memoria.

Venerdì 22 novembre alle ore 18 presso l’Istituto Comprensivo di Villadose  sarà presentato il libro Esploratori della memoria. Villadose ricorda la Grande Guerra, frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale e l’Istituto Comprensivo di Villadose, con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Rovigo.

Il libro vuole essere il punto di arrivo di una serie di eventi e studi realizzati nelle annualità 2018 e 2019 nella ricorrenza del Centenario della Prima Guerra Mondiale.

Un gruppo di indomite insegnanti, capeggiate dalla professoressa Daniela Baldo e da Rita Vallese, ha guidato i ragazzi della secondaria dell’Istituto Comprensivo di Villadose in una ricerca di fonti di diverso tipo (documentarie, iconografiche, narrative, materiali, orali) sui caduti di Villadose durante la Grande Guerra.

“Quando gli alunni arrivano alla Storia - spiega il dirigente scolastico Osvaldo Pasello  - che attraverso l’analisi dei documenti, delle testimonianze, operando sul “campo” e collegando quel “campo” ai loro contesti noti, la Storia diventa una possibilità e una consapevolezza. Le dolorose vicende di un piccolo territorio come Villadose diventano così, nel contesto epico della Prima Guerra Mondiale, metafora di un mondo che è ad una svolta in grado di segnare tutti i decenni seguenti, fino ad oggi, con i gesti eroici e silenziosi di singoli uomini o di piccole comunità.”

Il sindaco di Villadose Alessio, che ha fortemente creduto nel progetto e ha coadiuvato varie iniziative realizzate da associazioni e singoli sul territorio in ricordo del centenario della Grande Guerra, coglie il senso profondo del libro con il progetto si conclude: “L’onore ad un sacrificio in guerra non può essere destinato all’oblio. Lì è il nostro tesoro: nelle persone che hanno sacrificato la loro gioventù per grandi valori patriottici. In questo libro troveremo nomi, luoghi ed esperienze riportate alla luce, patrimonio della nostra Comunità; sono queste le radici fondanti l’unità nazionale, la democrazia, la libertà, la tolleranza e la giustizia. Per non dimenticare. Per non essere continuamente l’uno contro l’altro.”

“Spero che questo libro sia letto da tutti i cittadini di Villadose e non solo - afferma Ilaria Paparella, assessore alla cultura- che possono ritrovare la propria storia e l’orgoglio di far parte di una comunità di eroi del quotidiano.  Grazie ai tanti che hanno contribuito alla redazione del libro: all’Archivio di Stato di Rovigo, alla Biblioteca del Seminario, all’Accademia dei Concordi, all’Associazione culturale Renzo Barbujani, ai dipendenti del Comune di Villadose e ai docenti dell’Istituto Comprensivo, Daniela Baldo e Rita Vallese, ad Alberto Burato per le ricerche e a Giocondo Penolazzi per le meravigliose foto del libro”.

Il libro Esploratori della memoria. Villadose ricorda la Grande Guerra, edito da Apogeo, è  realizzato a conclusione del progetto di ricerca condotto dagli studenti del territorio sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Rovigo, che “radicata nel territorio di appartenenza>>, ricorda il presidente della Fondazione Banca del Monte di Rovigo Luigi Costato -  è sensibile alle attività che coinvolgono il mondo della scuola. In particolare questo progetto ha saputo coniugare l’approfondimento storico di una comunità rispetto ad una tragedia mondiale con il percorso formativo degli studenti sia in termini di metodologia di ricerca sia, soprattutto, in merito alla riflessione sui fondamentali principi universali, imprescindibili pilastri di cittadinanza e di umanità”.

Articolo di Lunedì 18 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it