Condividi la notizia

CONSERVATORIO ADRIA

Il Buzzolla inaugura il suo anno accademico sabato 23 novembre

Un ricco programma di concerti per il finale del 2019 con il conservatorio di Adria (Rovigo) presieduto da Mara Bellettato e diretto da Roberto Gottipavero. Concerto di presentazione al teatro comunale

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Nel pomeriggio di martedì 19 novembre è stata presentato il nuovo anno accademico del conservatorio Antonio Buzzola di Adria, che è già partito formalmente il 2 novembre, ma vuole mostrarsi al pubblico adriese e non solo il prossimo sabato 23 novembre alle ore 21 in teatro comunale. Saranno presenti e si esibiranno tre solisti tra quelli che si sono più distinti nell'ultimo anno accademico, ossia Francesca Barbisan con il flauto, Gianluca Bergamasco con il pianoforte e Gloria Sottovia con la tromba. 

Ad accompagnarli l'orchestra sinfonica del conservatorio di Adria diretta dal maestro Ambrogio De Palma e la partecipazione straordinaria della società corale adriese diretta da Massimo Siviero. Insomma una serata ricca per tutti coloro che amano la buona musica e lo stare bene al teatro assieme. Saranno eseguiti brani già largamente conosciuti al pubblico per queste occasioni. 

Il programma di concerti per il 2019 del conservatorio Buzzolla continua con il 7 dicembre alle ore 11 presso il teatro Goldoni di Venezia, il 14 dicembre alle ore 21 in chiesa san Pietro e Paolo a Fratta Polesine, il 16 dicembre alle ore 21 in chiesa san Pietro e Paolo ad Adria, il 20 dicembre alle ore 21 si terrà il concerto di Natale presso la basilica di San Maria Assunta ad Adria, per finire con il gran finale sempre al teatro comunale di Adria il 1° gennaio 2020 alle ore 18 per il concerto di capodanno. 

"Abbiamo deciso d'inaugurare l'avvio dell'anno accademico con un concerto inaugurale anche se lo stesso è iniziato il 2 novembre. Il primo concerto vedrà dei solisti d'eccezione". Così il direttore del conservatorio Roberto Gottipavero. "Ci fa inoltre piacere avere come ospite la corale adriese, un pezzo di storia di questa cittadina". "L'amministrazione comunale sarà presente sabato per parlare di questo nuovo anno. Fare concerti in teatro è sempre molto difficile per i costi molto alti. Comunque l'amministrazione comunale comunque ci è venuta incontro con il concerto inaugurale e poi quello di capodanno".

Successivamente proprio il maestro Ambrogio De Palma commenta: "Sono veramente contento di questo concerto, in quanto abbiamo un ampio repertorio. Trent'anni fa diressi la corale adriese e sono felicedi ritornare a sentirla, anche se ridimensionata rispetto ai sessanta elementi di una volta".
Articolo di Martedì 19 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it