Condividi la notizia

COMUNE

Un degrado civile che va contrastato

Contrasto all’odio razziale, il problema esiste e non può essere sottovalutato, Valentina Travaglini Boldrin, consigliera comunale a Lendinara (Rovigo) presenta una mozione

0
Succede a:

LENDINARA (RO) – Valentina Travaglini Boldrin anticipa i contenuti della mozione sul “Contrasto all’odio razziale” che ha presentato il 19 novembre al Presidente del consiglio comunale Pavarin e al Sindaco.

“Razzismo e xenofobia, si legge nella nota a firma del gruppo “Valori in Comune”, in ogni loro forma e manifestazione, sono incompatibili con i valori e le regole su cui si fonda la democrazia e non a caso nella Carta europea dei diritti umani è comparsa l’espressione “hate speech” (incitamento all’odio), riconoscendo come contro talune forme di espressioni possa operarsi anche con il ricorso al diritto penale”.

Il problema esiste e non può essere sottovalutato. In Germania, in Francia e in paesi dell’Est europeo antisemitismo e manifestazioni di neonazismo sono preoccupanti, mentre anche in altri paesi dell’Unione Europea serpeggiano tendenze illiberali che, in aperto contrasto alle garanzie democratiche fondamentali, pongono in discussione le libertà collettive e il diritto all’informazione pluralistica e individuale.

L’Italia, con la legge 149 del 2016 contro il negazionismo della Shoah, ha dato una risposta ma resta da normare tutto l’aspetto riguardante i discorsi d’incitamento all’odio.

Le istigazioni all’odio razziale, soprattutto attraverso la rete social, sono divenute quantomeno allarmanti richiamando ad  un degrado civile che va contrastato con ogni mezzo. Le recenti manifestazioni contro la senatrice Liliana Segre sono emblematiche, ma sono solo la punta di un iceberg, né si può pensare di vivere tutti con la scorta.

Per questo Valentina Travaglini Boldrin, in questo sostenuta da Ferlin e Pavan, non si limita a manifestare solidarietà alla Segre, ma con la mozione sollecita l’amministrazione ad adottare nuove azioni di sensibilizzazione culturale e civica contro il razzismo e la xenofobia e contro le discriminazioni di ogni genere, aderendo alla “Rete dei comuni per la memoria, contro l’odio e il razzismo” e al “Manifesto della Comunicazione non ostile” già sottoscritto da molti altri Comuni.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 22 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it