Condividi la notizia

AMBIENTE

Un nuovo amico a scuola

Festa dell’albero nella scuola di Stienta (Rovigo) con il sindaco Enrico Ferrarese e l'assessore alle politiche scolastiche Marco Franchi. La natura al centro del Mondo, una nuova pianta accompagnerà la crescita dei ragazzi 

0
Succede a:

STIENTA (RO) - Giovedì 21 novembre nel parco della scuo­la primaria "Amore e verità" è stata celebrata la festa dell'albero 2019. Anche quest'anno l'amministrazione comunale di Stienta ha voluto festeggiare con gli alunni del­la scuola primaria la festa dell'albero, inizia­tiva che quest'anno è dedicata alla lotta ai cambiamenti cli­matici, essendo gli alberi una risorsa naturale contro il ri­scaldamento globale e la loro presenza indispensabile come risposta efficace ai danni causati dalle attività umane. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico. Gli alunni hanno al­lietato la festa con letture e poesie sul tema della festa dell’'albero e della natura come soggetto princi­pale.

“Proteggere gli alberi come se questi fos­sero degli amici, significa proteggere il futuro”, questo è il messaggio che il sind­aco Enrico Ferrarese e l'assessore alle politiche scolastiche Marco Franchi hanno voluto trasmettere ai bambini.

La celebrazione si è finita con la piantumazione di un al­bero nel parco della scuola e con l'invito del Sinda­co a pre­ndersi cura di questo nuovo amico. I bam­bini hanno accolto subito l’invito e come prima azione hanno dato subito un no­me al loro nuovo “am­ico albero”.​

"Una cerimonia ben riuscita grazie anche all'impegno delle sempre collaborative insegnanti che hanno preparato i bambini per l'evento”. D’altra parte, sempre la cura e il rispetto degli alberi rappresentano il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. Già gli antichi Greci usavano festeggiare la piantagione di alberi.e il culto proseguì nell’antica Roma, dove gli alberi erano rispettati anche per motivi religiosi e i boschi erano consacrati alle divinità.

Nel 1872 in America, nello stato del Nebraska ci fu il primo Arbor day, un giorno all’anno dedicato alla piantagione di alberi per creare una coscienza ecologica nella popolazione. Nel 1898 anche in Italia fu celebrata la prima “Festa dell’albero”, istituzionalizzata nel 2010 con la “Giornata Nazionale degli Alberi” da celebrare il 21 novembre di ogni anno.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 22 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it