Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

Pagan: "Per 95 minuti siamo rimasti concentrati sulla partita"

Il tecnico deltino (Rovigo) è soddisfatto della vittoria conquistata in casa contro il Tamai; una crescita importante dopo i due pareggi di qualità contro Este e Feltre

0
Succede a:

PORTO TOLLE (Rovigo) - Nel post partita il clima è veramente positivo e di grande fiducia nel proseguo del campionato. Ma prima di tutto arriva l’analisi attenta del mister Andrea Pagan, che specifica: “Bisogna dare merito agli avversari che ci sono venuti a prendere nel primo tempo e per questo non siamo riusciti ad uscire bene”. “Comunque il loro gioco è durato mezzora e poi siamo riusciti a cambiare atteggiamento e fare la differenza nel secondo tempo”.

Sottolineando poi: “Nella prima mezzora hanno avuto tanta foga, ma poi sono calati tantissimo e noi siamo stati bravi”. “I cambi sono stati diversi come diversa è stata la partita che dovevamo affrontare; oggi i cinque cambi che abbiamo fatto nella formazione iniziale l’ho deciso perché c’era una certa partita da fare fino alla fine e questo è stato positivo”.

Aggiungendo: “Siamo stati una squadra ben equilibrata sia nella fase offensiva, che in quella difensiva; anche a Feltre avevamo fatto bene, ma oggi siamo stati maggiormente concreti”. “Oggi abbiamo fatto 95 minuti di presenza e siamo riusciti a vincere; per cui dobbiamo dare atto che bisogna avere pazienza e trovare il momento giusto per colpire nel miglior modo possibile, infatti potevamo anche fare il terzo gol”.

Successivamente è il mister del Tamai Bianchini che commenta: “Abbiamo fatto un buon primo tempo, mentre nella seconda frazione di gioco abbiamo subito un gol che non si può prendere e ci siamo disuniti subito dopo e non va bene”.

“Manca un po’ di spirito, un po’ di voglia. Nel primo tempo visto che eravamo messi meglio noi potevamo fare qualcosa di più per cercare d’ottenere il vantaggio che forse ci saremo meritati. Il campionato è lungo, ma in questo momento sono preoccupato perché i ragazzi devono reagire soprattutto nei momenti di difficoltà, dove ci sia aspetta qualcosa di più”.

Articolo di Domenica 24 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it