Condividi la notizia

MOTORI

Bellan, per il compleanno, si regala il successo

Il pilota di Taglio di Po (Rovigo) fa sua la prima edizione del Trofeo Italia Rally, nell'ambito dell'Adria Motor Week, battendo in finale il compaesano Finotti

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (RO)  – Vincere di fronte al pubblico amico, tra le mura dell'Adria International Raceway, nel giorno del proprio compleanno, lottando con un proprio compaesano e primeggiando alla fine non può che essere il miglior regalo desiderabile.

Questa, in sintesi, la Domenica appena vissuta da Alessio Rossano Bellan, vincitore della prima edizione del Trofeo Italia Rally, andato in scena in occasione dell'Adria Motor Week. Nel toboga dell'Adia Karting Raceway il pilota di Taglio di Po è riuscito ad avere la meglio, in finale, sul vicino di casa Finotti, iscrivendo per primo il proprio nome nell'albo d'oro adriese. Una conferma cercata, quella della ritrovata competitività ed affidabilità della Renault Clio R3 curata da Bolza Corse, in grado di rivitalizzare le ambizioni del pilota polesano in chiave futura.

“È stato un weekend decisamente positivo per noi” – racconta Bellan – “perchè siamo riusciti ad ottenere la vittoria nel Trofeo Italia Rally al culmine di una bellissima sfida con l'amico Finotti. Lottare contro un tuo compaesano, che vive la tua stessa passione, è stata una sensazione bellissima. Vincere in casa, quando festeggi il tuo compleanno, è qualcosa di ancor più emozionante. Grazie di cuore a tutti, soprattutto a Bolza Corse per avermi assecondato nel migliore dei modi, oltre che essere stata protagonista vincente in pista, e a tutto lo staff organizzativo per aver messo in piedi un evento che sicuramente potrà dare lustro al territorio.”

Sei i partenti al via per il Trofeo Italia Rally con Bellan chiamato al confronto, oltre che con il compaesano Finotti, anche con l'avversario diretto nella stagione 2019, il patavino Rampazzo. Al termine della sessione di prove libere il portacolori di Monselice Corse chiudeva al secondo posto, accusando un ritardo complessivo di poco più di tre secondi da Accettulli. La sessione di prove ufficiali, vissuta su alcuni esperimenti di assetto, vedeva il tagliolese concludere la successiva tornata, prima di fare sul serio, al quarto posto provvisorio. Stabiliti gli accoppiamenti Bellan si trovava ad affrontare il compaesano Finotti e, primeggiando in entrambe gli scontri diretti, si garantiva l'accesso diretto alla finale. La classifica generale del Trofeo Italia Rally vedeva, al termine delle sei manche, il pilota di casa Renault in vetta alla classifica con un margine di 3”531 su Finotti e 42”237 su Trettl. Lo scontro decisivo, quello valido per il successo finale, riproponeva il duello casalingo, il quale andava ad appannaggio di Bellan, autore nuovamente di una perentoria doppietta.

“Nonostante condizioni meteo molto variabili” – aggiunge Bellan – “siamo riusciti a battere la concorrenza presente. Sono orgoglioso del confronto che ha visto protagonisti me ed Eros. È stata una bella lotta e, seppure lui fosse alla guida di una vettura più piccola, ha venduto cara la pelle. È stato un bel fine settimana sia per me che per tutta la Bolza Corse. Abbiamo portato a casa un trofeo significativo. Eravamo in pochi, è vero, ma non si dice che sono sempre gli assenti ad avere torto? Ora vediamo di prepararci per l'ultimo impegno, ancora da definire.”

Articolo di Lunedì 25 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it