Condividi la notizia

DIRITTI ESCLUSIVI DI PESCA

Incontro necessario per iniziare a dare delle risposte

Pescatori polesani ed amministratori di Porto Tolle (Rovigo) e del Polesine ricevuti al ministero delle Politiche agricole per individuare un percorso che dia una prospettiva, alla luce anche del disastro provocato dal maltempo

0
Succede a:

ROMA - Pescatori di Rovigo e del Delta ricevuti martedì 26 novembre al ministero delle Politiche agricole per individuare un percorso che dia una prospettiva a lungo termine rispetto ai diritti esclusivi di pesca. A organizzarlo la deputata di Italia Viva Sara Moretto, con la collaborazione del consigliere regionale del Pd Graziano Azzalin. A Roma sono stati chiamati il presidente della Cooperativa Scardovari Luigino Marchesini e l'avvocato del Consorzio Giampaolo Berti, i sindaci di Porto Tolle Roberto Pizzoli e di Taglio di Po Francesco Siviero (in veste anche di vicepresidente della Provincia di Rovigo), oltre alle associazioni di categoria. 

“Abbiamo fortemente voluto questo incontro con lo staff legislativo del ministro Teresa Bellanova perché la pesca rappresenta la prima economia del territorio del Polesine ed è necessario mettere i pescatori in condizione di poter continuare la propria attività produttiva e imprenditoriale. È stato un incontro proficuo, collaborativo, in cui è stato possibile fare il punto, manifestare le criticità del comparto e iniziare a delineare possibili soluzioni”.

“Abbiamo chiesto un impegno concreto al Ministero per dare risposte che permettano stabilità e sicurezza alle cooperative dei pescatori – aggiunge la deputata Sara Moretto -, che oltre all’incertezza legata ai diritti esclusivi di pesca devono ora far fronte anche ai danni legati al maltempo, che ha fortemente colpito il comparto. Da parte mia garantisco il pieno sostegno e l’impegno a proseguire sulla strada tracciata oggi”.

Articolo di Martedì 26 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it