Condividi la notizia

ISTRUZIONE

Un progetto per trovare la soluzione dei conflitti nella scuola

Iniziato il primo ciclo di lezioni dell’associazione “Ere italia” dedicato ai docenti polesani, con il dottor Mario Di Pietro alla scoperta delle tecniche per creare un clima positivo in classe

0
Succede a:

ROVIGO - Sono riprese a pieno ritmo le attività di Sinergie per un viaggio sicuro, progetto selezionato dall’impresa sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e finalizzato al contrasto dei fenomeni dell’abbandono e della dispersione scolastica per gli adolescenti polesani dagli 11 ai 17 anni. Forti dei buoni risultati ottenuti nella prima annualità, con oltre mille studenti coinvolti nelle tante iniziative attivate, tutti i 13 enti partner del progetto stanno dando attuazione ai nuovi programmi che si chiuderanno nel 2020. Tra questi anche ERE Italia che ha deciso di ripartire in primis riproponendo una serie di appuntamenti destinati agli insegnanti: è già iniziato un primo ciclo di tre incontri tenuti direttamente dal dottor Mario Di Pietro, tra i massimi esperti italiani in problematiche emotivo-comportamentali dell’età evolutiva. Delicato e molto attuale il tema trattato: “Favorire la competenza emotiva e la soluzione dei conflitti nella scuola”. Il corso, dedicato a tutti i docenti delle scuole dell’infanzia e primarie della provincia di Rovigo, è ospitato nell’auditorium del liceo scientifico “Paleocapa” di Rovigo. Sarà riproposto in primavera per gli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il corso parte dalla convinzione che l’applicazione di strategie per favorire la competenza emotiva costituisca un’opportunità per far acquisire agli alunni la capacità di affrontare efficacemente situazioni problematiche e conflitti interni all’ambito scolastico. L’aggiornamento curato da ERE Italia intende offrire agli insegnanti la possibilità di apprendere e perfezionare particolari procedure per promuovere nella scuola un clima relazionale positivo e una condizione di maggiore benessere emotivo degli alunni. 

Lunedì 18 novembre si è tenuta la prima giornata di lezione. Quasi 200 le presenze, a dimostrazione della validità e utilità della proposta formulata da ERE Italia in collaborazione con il Centro Territoriale di Supporto ai Bisogni Educativi Speciali, soggetto responsabile del progetto Sinergie per un viaggio sicuro. In questa prima giornata il dottor Mario DI Pietro ha incentrato il suo intervento su alcune precise tematiche: conoscere le emozioni degli alunni per poterle regolare; in secondo luogo, si è sviscerato il rapporto tra il pensiero e le emozioni; poi si è trattato il tema del “pensare bene per sentirsi bene”.

Il ciclo di appuntamenti proseguirà giovedì 28 novembre, dalle 15 alle 18, sempre all’Auditorium del liceo scientifico “Paleocapa” trattando i seguenti argomenti: la realizzazione di un percorso di educazione razionale emotiva (ERE), le fasi di un percorso “ERE” nella classe e le procedure per favorire la competenza emotiva. Terzo e ultimo appuntamento il 2 dicembre sempre nel liceo rodigino. Questa volta si entrerà nello specifico della gestione dei problemi comportamentali, indicando le procedure per superare la collera e l’aggressività ma anche per favorire nell’alunno la capacità di problem solving. 

Per quanto riguarda le altre iniziative promosse dall'associazione ERE Italia nell’ambito di Sinergie per un viaggio sicuro, continua il filone di incontri di formazione per insegnanti delle scuole secondarie di primo grado, appuntamenti dedicati alla gestione delle criticità comportamentali in classe e all’inclusività degli studenti con problematiche esternalizzate ed internalizzate. A tale progetto si affianca anche un intervento destinato agli studenti di classe quinta della scuola secondaria di secondo grado: dopo un periodo di esperienza diretta e formazione, saranno loro stessi i protagonisti e conduttori di attività finalizzate alla promozione della consapevolezza  emotiva e dell'autoregolazione per i colleghi più giovani della secondaria di primo grado.

Per restare aggiornati su tutte le iniziative inserite nel progetto Sinergie per un viaggio sicuro, basta iscriversi alla pagina Facebook “Sinergie per un viaggio sicuro”.

Articolo di Mercoledì 27 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it