Condividi la notizia

RUGBY PERONI TOP12

Casellato: “Non si vincono partite così senza gli attributi”

Contro il San Donà la FemiCz Rovigo dimostra di essere squadra matura, per coach Casellato bicchiere mezzo pieno, viste le numerose assenze e i problemi avuti anche durante la partita. Per la Coppa Italia Menniti-Ippolito ritorna disponibile 

0
Succede a:

ROVIGO -  “Queste sono grandi vittorie perché abbiamo avuto tanti, tanti problemi, anche a partita in corso. Devo dire che ho la fortuna di allenare veramente 37 giocatori, e tutti e 37 hanno le palle, e le tirano sempre fuori in campo. Non si vincono partite così all’ultimo minuto senza gli attributi”. 

Vittoria sofferta, anzi, di più, Secondo tempo senza due mediani d’apertura titolari, con un triangolo allargato giovane ed inesperto, i Bersaglieri hanno vinto contro la sfortuna che in questo periodo, anzi, da inizio stagione, ha affollato l’infermeria.

“Nelle difficoltà abbiamo giocato in 14 per 20 minuti. Siamo riusciti a prender in mano la partita all’ultimo, e per me non vale punti (4 quelli conquistati, ndr), ma molto di più. Nella linea arretrata titolare, nello start iniziale, c’erano solo due giocatori della scorsa stagione, ovvero Odiete e Angelini, per il resto erano tutti nuovi”. 

leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - San Donà

“Non eravamo campioni, non siamo campioni, ma non siamo neanche dei brocchi adesso. San Donà è una buona squadra, complimenti a loro”, Con Ambrosini out all’intervallo per un problema muscolare, David Odiete si è preso la responsabilità di prendere il suo posto in cabina di regia “Ambrosini, aveva dei problemi alla stessa coscia dove si era procurato una lacerazione al muscolo, David ha fatto le cose che non erano di sua competenza. Forse ha giocato da numero 10 l’ultima volta in Under 12 (in verità a Mogliano, ma sporadicamente, ndr), per cui sono molto contento”. 

Umberto Casellato e sullo sfondo la gioia rossoblù
Umberto Casellato
L'esultanza di Giant sotto la tribuna Quaglio
La meta decisiva di Ferro
Mischia della FemiCz Rovigo devastante per tutta la gara
Matteo Canali
Davide Ruggeri
Fabio Michelotto
David Odiete

Bicchiere mezzo pieno visto come si era messo il match per coach Casellato “Sono felice siano entrati dentro anche Giant e Leiger e ci hanno dato una grossa mano anche loro. Kino Properzi è un grandissimo allenatore della mischia, però se la società e il presidente non ti danno i giocatori di livello è difficile, per questo ringraziamo nello specifico Zambelli per averli in rosa. Oggi avevamo 12 giocatori fuori, quasi una squadra di Top12”.

Solo le grandi squadre sanno vincere partite come queste, il Calvisano negli anni ha dimostrato di avere questa dote, i Bersaglieri stanno imparando “Il campionato è fatto anche di queste partite e ne abbiamo vinte 1-2 all’ultimo. Il campo non ci ha proprio aiutato, una nota dolente del Battaglini, un campo che è una roba impossibile su cui giocare, impossibile allenarsi, però questo abbiamo e non cerchiamo alibi”.

Di questi tempi la scorsa stagione partite come queste ne aveva perse già due, forse è un segnale.

Situazione infortunati che dovrebbe migliorare “Menniti-Ippolito rientra la prossima settimana, anche Antl e Cioffi. Per Momberg dobbiamo aspettare, perché il giudice sportivo gli ha fatto fare il Natale tranquillo”. Quindi per le due semifinali di Coppa Italia con il Viadana coach Casellato potrà contare su rientri importanti. 

“E’ comunque un nostro obiettivo. Sappiamo il valore del Viadana, perché  forse non ha vinto per una meta all’ultimo, che non gli hanno concesso a Padova, per cui è una squadra che ha sicuramente un gran valore. È una squadra che ha battuto in Coppa il Reggio Emilia che è una corazzata, almeno così dicono”. 

Giorgio Achilli

 

 

Articolo di Sabato 30 Novembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it