Condividi la notizia

IL CONCORSO

I disegni degli studenti scelti per il calendario della Fidas Polesana

A Corbola (Rovigo) è stato presentato il nuovo calendario Fidas Polesana 2020, un mezzo importante per diffondere il messaggio della donazione

0
Succede a:

CORBOLA (RO) - Sabato 23 novembre alle ore 17  presso la biblioteca Pampanini di Corbola è stato presentato il nuovo calendario Fidas Polesana.

“Il calendario è un mezzo importante per diffondere il messaggio della donazione e in questi anni è stato il frutto delle idee e della creatività dei nostri donatori, in primis Paolo Cominato al quale in particolare va la nostra gratitudine” afferma il presidente Callegari. “Quest’anno però abbiamo voluto dare spazio alla creatività degli studenti delle scuole medie che hanno partecipato con entusiasmo al concorso A Scuola di Dono.

Con fatica la nostra giuria, composta da Sandra Bedetti e Monica Stefani, ha scelto come primo vincitore il video realizzato dalla classe IIB del Conservatorio Buzzolla di Adria con la professoressa Valentina Mantovan e come secondo e terzo premio gli elaborati di Giulia Padovani della classe IIA della scuola media di Corbola e di Giada Amigoni della classe IIB della scuola media di Ariano, entrambe con il professor Alessandro Cannata’.

Ma tanti altri erano gli elaborati bellissimi e pieni di significato, sintomo che il messaggio della donazione e della solidarietà non ha lasciato indifferenti i giovani, grazie anche all’impegno dei docenti che hanno coinvolto attivamente i ragazzi.

Quest’anno dunque abbiamo una edizione speciale del calendario, corale come l’attività dei nostri volontari, presentata a Corbola proprio per ringraziare gli studenti delle scuole medie di Corbola e Ariano per aver voluto partecipare”.

Il capogruppo Fidas Corbola, Corrado Finotti, è entusiasta: “vedere tanti studenti presenti per scoprire quali dei loro disegni sono stati scelti per comporre il calendario ci ha riempiti di soddisfazione: le generazioni più giovani sono quelle che meglio rispondono alla chiamata alla solidarietà e che sanno dare grandi lezioni di vita a noi adulti. Basti pensare al mese di settembre: è il disegno di uno studente che ha partecipato ad un analogo concorso organizzato dagli amici di Avis Ariano e che da loro ci è stato donato. Per i giovanissimi il dono è un valore assoluto che ci rende vicini l’un l’altro, che supera ogni diversità”.

Al termine Callegari e Finotti hanno omaggiato il sindaco Domeneghetti, anche lui donatore e sostenitore sempre presente alle iniziative del gruppo locale, con una felpa associativa.

Articolo di Martedì 3 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it