Condividi la notizia

MOTORI

Passione Ferrari senza barriere

I soci degli Scuderia Ferrari Club Rovigo ospiti a Milano nella sede dell’Automobile Club con i ragazzi partecipanti al progetto "Dopo di Noi”

0
Succede a:

MILANO - Domenica scorsa 1° dicembre, su invito del presidente dell’Automobile Club il Geronimo La Russa e il presidente dello Scuderia Ferrari Club Paolo Pavesi, presso lo splendido salone della storica sede dell’Automobile Club di Milano, i soci degli Scuderia Ferrari Club hanno potuto festeggiare insieme l’ultima gara di Formula 1 del 2019, il GP di Abu Dhabi. Tra gli invitati hanno avuto l’onore di poter presenziare all’evento anche alcuni straordinari ragazzi partecipanti al progetto "Dopo di Noi”, (uno dei tanti curati dalla Cooperativa Titoli Minori) accompagnati dalla delegazione dello Scuderia Ferrari Club Rovigo.

Gli ospiti sono stati calorosamente accolti e hanno avuto, tra le altre cose, la possibilità di vedere da vicino la Ferrari 488 Challenge esposta nel salone, vincitrice alle Finali Mondiali Ferrari corse al Mugello lo scorso ottobre. Hanno inoltre potuto assistere al discorso di apertura del presidente Geronimo La Russa che ha conferito un premio a ciascuno dei presidenti dei vari Scuderia Ferrari Club presenti, nonché al loro coordinatore (e grandissimo capitano), Mauro Apicella. Hanno partecipato all’evento e fatto un breve intervento anche i noti giornalisti Claudia Peroni e Nestore Morosini, mito del giornalismo sportivo a cui è stato consegnato il riconoscimento di socio onorario dello Scuderia Ferrari Club Rovigo. Con grande passione e tifo, si è potuto successivamente visionare tutti assieme, la diretta del GP, che si è concluso con uno sportivo applauso al vincitore Hamilton e al terzo posto per la Ferrari di Leclerc.

Al termine i ragazzi del progetto “Dopo di Noi” hanno anche potuto scambiare le loro opinioni sulla gara con il giornalista Morosini e con i vari appassionati ferraristi presenti.

“E’ stato emozionante vedere l’entusiasmo e la passione - il commento di Amelio Ruzza presidente di Sfc Rovigo -  che trasmettono questi ragazzi, rapiti dall’evento in una atmosfera “familiare e inclusiva” che, gli organizzatori, hanno saputo creare. Un ringraziamento particolare, oltre che al dottor La Russa ovviamente, va anche a Sfc Abbiategrasso che, nella figura del presidente Paolo Pavesi, dimostra una speciale sensibilità, verso le persone con disabilità, con le quali ha collaborato nell’organizzazione di molteplici eventi.”

Infine, richiamando la Giornata internazionale delle persone con disabilità (del 3 dicembre), l’evento della scorsa domenica, vuole essere un esempio e un’occasione per testimoniare quanto sia importante promuovere, ogni giorno dell'anno, i diritti ed il benessere delle persone disabili, anche attraverso il loro diritto a divertirsi ed emozionarsi, e tutti noi con loro!

Articolo di Mercoledì 4 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it