Condividi la notizia

RUGBY

Leiger si è guadagnato gli apprezzamenti del pubblico e del patron

In vista del match di semifinale di Coppa Italia con il Viadana, il coach della FemiCz Rovigo finalmente potrebbe avere l’imbarazzo della scelta. Ottimo esordio per Miguel Leiger contro il San Donà

0
Succede a:
Miguel Leiger

ROVIGO - Gli sono bastati 20 minuti scarsi in campionato per guadagnarsi già l’apprezzamento del patron Zambelli. E’ arrivato quasi per scommessa, tre mesi di contatto in attesa che il sudafricano Mienie possa scendere in campo (problemi alla schiena già risolti, ndr), in verità l’argentino Miguel Leiger (con doppio passaporto) ha dimostrato contro il San Donà di potersi giocare anche un futuro con la FemiCz Rovigo.

A 60 secondi dalla fine del match, con la squadra di Craig Green avanti nel punteggio, la mischia decisiva a ridosso della linea di meta. La spinta dei primi otto uomini (impreziosita dal pesante supporto di Giant Mtyanda) è stata devastante, consentendo a Ferro di schiacciare in meta.

Esordio positivo per l’argentino che ha dimostrato di essere arrivato già in un buono stato di forma. Per Casellato una freccia in più da giocare nella lunga e tortuosa stagione tra Coppa Italia e Top12. Se Francesco Rossi e Nicola Pomaro (Vecchini ha concluso la stagione prima di cominciare, infortunio al ginocchio, ndr) hanno dimostrato di valere una maglia da titolare, di certo non possono giocare ad oltranza tutte le partite. Leiger può giocare anche a destra, anche se a sinistra si sente più confidente. Un fattore da non sottovalutare in sede di rinnovo-prolungamento dell’accordo (a destra ci sono solo Pavesi e D’Amico).

106 chili distribuiti in 178 centimetri, ed un buon repertorio anche nel gioco aperto per il pilone di La Plata. Venti minuti che forse gli sono già valsi la conferma per tutto il campionato, poi con l’esordio del sudafricano Mienie, in prima linea, coach Casellato potrà valutare di partita in partita, e in funzione dell’avversario e dei minutaggi.

Scelte che ha faticato a fare ad inizio stagione, una serie interminabili di infortuni e incidenti (stradali inclusi, vedi Sironi). Fattori non prevedibili che hanno costretto il tecnico trevigiano anche ad inventarsi per ben due volte una mediana in corso d’opera. Non il massimo. Previsti per sabato i rientri di Menniti-Ippolito e Diego Antl, assenze che con il San Donà hanno pesato.

Imbattuta in campionato e in Coppa Italia, la FemiCz Rovigo ha perso per strada qualche punto di bonus, ma ha dimostrato di essere più forte dei problemi, e soprattutto non ha ancora perso una partita. E non è poca cosa considerando anche gli avversari: Calvisano e Fiamme Oro in primis.

Sabato al Battaglini gara 1 di Coppa Italia con il Viadana, squadra sempre temibile. Dirige il gettonatissimo Angelucci che ai Bersaglieri ha già portato “fortuna”. (LEGGI ARTICOLO)

Giorgio Achilli

La prevendita dei biglietti per la semifinale di andata di Coppa Italia tra la FemiCz Rugby Rovigo Delta e IM Exchange Viadana 1970, prevista per sabato 7 dicembre alle ore 15.00, sarà attiva tutti i pomeriggi dalle 15.30 alle 19.00 e sabato mattina dalle 10.00 alle 12.00 presso la segreteria di Viale della Costituzione. La partita non è inclusa nell'abbonamento 2019/20.

Si ricorda che la Segreteria è sprovvista di POS, perciò si accettano pagamenti solo in contanti.
Questi i prezzi dei biglietti:
VIP 30€ (comprende accesso alla Lounge Hospitality)
INTERO 12€
RIDOTTO DONNE & OVER 65 10€
UNDER 18 ANNI Gratis

Per una questione di sicurezza ed ordine pubblico, i minori di 18 anni per entrare allo Stadio dovranno esibire un documento d’identità.

Articolo di Mercoledì 4 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it