Condividi la notizia

ALLERTA FURTI

Ritornano i ladri in paese, tagliano le inferriate con il flessibile

Ancora malviventi in azione in provincia di Rovigo, questa volta hanno fatto visita ad una casa ad Arquà Polesine. Sui fatti le indagini sono affidate ai Carabinieri. Escalation di furti in Polesine

0
Succede a:

ARQUA’ POLESINE (RO) -  Un fenomeno difficile da contrastare, i Carabinieri di Arquà Polesine stanno facendo il possibile, come anche nel resto del territorio polesano, ma i ladri colpiscono di giorno, di notte, e senza preavviso.

Escalation di furti in Polesine, nei giorni scorsi si sono anche portati via le provviste dal frigo di una casa di Costa di Rovigo. Colpiscono a macchia d’olio, qualche settimana fa una serie di episodi nello stesso giorno nel capoluogo. Nel cuore della città di Rovigo hanno scalato perfino le grondaie.

Ma questa volta è diverso. E’ successo probabilmente nelle prime ore di mercoledì 4 dicembre in una zona non distante dal centro di Arquà Polesine. Il proprietario dell’abitazione non era in casa, al suo rientro ha trovato la finestra sul retro spalancata, ma ciò che desta maggiore preoccupazione, con le inferriate tagliate. Verosimilmente è stato usato un flessibile, sul retro un’ampia via di fuga, ma i vicini non hanno sentito nulla. Un lavoro certosino.

Non è chiaro se i malviventi siano scappati dopo aver udito qualche rumore dai vicini, o sentendo arrivare a casa il proprietario dell’abitazione. A parte i danni, a prima vista non è stato asportato nulla. Del caso sono stati informati i militari dell’Arma, paese di Arquà Polesine che dopo i recenti agghiaccianti fatti di criminalità, culminati con l’assalto di una banda di rapinatori selvaggi arrestati in seguito proprio dai Carabinieri (LEGGI ARTICOLO) si è dotato un sistema di videosorveglianza in vari punti. Una misura necessaria per fronteggiare anche episodi di questo tipo.

Nell’attesa che le indagini dei militari facciano il loro corso, recentemente proprio il sindaco di Arquà Polesine, Chiara Turolla, aveva rivolto un particolare invito all’opposizione (LEGGI ARTICOLO)  proponendo di realizzare un punto del loro programma: “controllo di vicinato”.

 

Articolo di Mercoledì 4 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it