Condividi la notizia

DROGA ROVIGO

Spacciavano eroina in centro a Rovigo anche a minorenni. Due arresti della Polizia [VIDEO]

Dieci perquisizioni e due arresti eseguiti dalla Squadra mobile della Questura di Rovigo. 1300 cessioni accertate, fiumi di droga pesante in città, anche cocaina

0
Succede a:

ROVIGO -  Duro colpo allo spaccio di eroina in città. Operazione Titti messa in campo dalla squadra mobile della Questura di Rovigo diretta da Gianluca Gentiluomo, una variegata composizione di spaccio che vede coinvolti nigeriani, albanesi, italiani e tunisini.
1300 le cessioni accertate, due gli arresti, dieci le perquisizioni eseguite nelle ultime ore.


L’operazione è stata illustrata nella sede della Questura di Rovigo giovedì 5 dicembre e l’indagine è stata coordinate dal sostituto procuratore di Rovigo, Ermindo Mammucci “Abbiamo ascoltato centinaia di persone, non erano degli sprovveduti”. Il nome dell’operazione proprio da come si facevano chiamare gli spacciatori, due soggetti che si muovevano in simbiosi. “Spacciavano eroina anche ai minori”.

Il Procuratore capo del Tribunale di Rovigo, Carmelo Ruberto oltre a complimentarsi con il suo sostituto, ha rivolto un ringraziamento alla Questura di Rovigo “L’eroina era particolarmente tagliata e pericolosa, ringrazio la Questura di Rovigo e la squadra mobile per la professionalità messa in campo, in funzione della salute pubblica”.

Indagine vecchio stampo, senza l’utilizzo di apparecchiature sofisticate, ma ascoltando persone, interrogando i consumatori.

“Una attività che incide sul nostro territorio - ha commentato il Questore di Rovigo, Raffale Cavallo - un plauso a Pubblico ministero Mammucci e al capo della mobile, Gianluca Gentiluomo. Una indagine di stampo classico che ci ha permesso di aggiornare le nostre mappe sullo spaccio di droga, eroina e cocaina”.

Il dato che emerge in tutta la sua drammaticità, lo evidenzia il capo della squadra mobile rodigina, Gianluca Gentiluomo “C’è un peggioramento della situazione, i riscontri che abbiamo parlano di 250 cessioni di cocaina ed 800 di eroina, e 100 di marjuana. Un mercato che per certi versi vede la dimissione della droga leggera, e l’aumento di quella pesante”.

Sequestrati bilancini, somme di denaro, e materiale per il confezionamento a dieci soggetti, tutti spacciavano nel centro di Rovigo. Sicuramente un duro colpo contro lo spaccio in città.

A finire in manette due nigeriani, Acha Gideon, già fermato dalla Polizia quelche giorno fa (LEGGI ARTICOLO) e Destiny Osemeke.

Articolo di Giovedì 5 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it