Condividi la notizia

CALCIO A 5 FEMMINILE SERIE A2

La capolista perde, ma rimane in vetta

Alla decima giornata il Granzette Rovigo perde la prima partita di campionato in casa contro l’Audace C5 Verona, ma comunque rimane al comando della classifica 

0
Succede a:

ROVIGO - Primo stop stagionale per il Granzette che, tra le mura amiche, cede il passo ad un combattivo Audace C5 Verona per 1-2. Dopo nove vittorie consecutive arriva la prima sconfitta in casa nero-arancio ma senza conseguenze importanti per la classifica, poiché resta solitaria in vetta a 27 punti con tre punti di vantaggio sulla seconda, il Città di Thiene.

Partita accesa e ritmata fin dai primi minuti, entrambe le formazioni si propongono sotto porta ma sono bravi gli estremi difensori a mantenere il risultato in parità. Il Granzette allora spinge un po’ di più e con il duetto Ansaloni - Iturriaga prova la finalizzazione che però viene murata dal portiere. Pochi minuti dopo ancora Iturriaga dal limite dell’area calcia in porta e la palla viene deviata in rete dall’avversaria, autogol che porta in vantaggio le padrone di casa per 1-0. È il momento del Granzette e tentano la giocata vincente nuovamente Iturriaga, Zanetti e Vannini. Le ospiti rispondono con varie azioni e una punizione murata però dalle rodigine, nulla di fatto. Il Granzette a 2’ dall’intervallo con Vannini in volata prova il pallonetto, fuori di poco, si presenta poi Mantovani il minuto successivo che con un tiro ad incrocio centra quasi la porta. Si va a riposo sull’1 a 0 per le padrone di casa.

Durante l’intervallo si presenta la squadra degli Imparabili, progetto fortemente voluto dall’Associazione Uguali Diversamente e nato dalla sinergia tra cinque società polesane: Granzette, Grandi Fiumi, Duomo, San Pio X e San Bortolo, con l’obiettivo di realizzare la prima squadra agonistica di calcio di ragazzi diversamente abili.

Nella seconda frazione di gioco le squadre scendono in campo più combattive che mai, le occasioni si alternano da ambo le parti, l’Audace si fa pericolosa con Coppola ma il portiere nero-arancio Grandi è brava a sventarne gli attacchi, poco dopo Iturriaga prova il tiro dalla distanza ma esce di misura, anche Mantovani si propone ma centra l’incrocio dei pali. I ritmi si fanno più frenetici, l’Audace cerca di recuperare lo svantaggio e ci riesce al 7’ con Coppola che, approfittando di un errore difensivo, riesce a sorprendere il portiere, risultato in parità 1-1. Le ospiti galvanizzate spingono di più e all’11’ arriva anche il gol del sorpasso sempre firmato Coppola. Il Granzette inizialmente accusa il colpo ma poi cerca di ribaltare il risultato in tutti i modi e schiera anche il quinto di movimento, le occasioni si fanno più ghiotte, tentativo di Andreasi che esce di poco e Ansaloni che prova la conclusione fortunata da fuori area ma nulla da fare. Il triplice fischio finale decreta, infine, la vittoria delle ospiti per 1-2.

“C’è sicuramente rammarico per la sconfitta - commenta Ilaria Andreasi, capitano del Granzette - però sono soddisfatta della prestazione della squadra. Abbiamo provato fino all’ultimo a recuperare il risultato ma non siamo state abbastanza ciniche sotto porta. In settimana analizzeremo cosa non è andato e lavoreremo per migliorare. Stiamo facendo un gran campionato e dobbiamo stare unite per raggiungere i nostri obiettivi. Siamo una squadra che lavora tanto e sono sicura che ripartiremo più forti di prima. Ora testa all’ultima partita del girone con la difficile trasferta in Sardegna, a Cagliari, contro il Mediterranea domenica prossima.”

“Ci può stare di perdere, a maggior ragione contro una squadra organizzata come l’Audace - commenta coach Chiara Bassi del Granzette - quindi merito a loro per aver saputo sfruttare al meglio le occasioni avute. Alla mia squadra non posso rimproverare nulla, stanno lavorando ininterrottamente da fine agosto, ed il percorso di crescita passa anche attraverso le sconfitte. Analizzeremo sicuramente i motivi che hanno portato a questo risultato e fin dal prossimo allenamento ripartiremo lavorando sugli errori commessi per migliorarci e non ripeterli in futuro.”

L’ultima partita di andata per il Granzette sarà contro il Mediterranea Calcio a 5, in trasferta a Cagliari, domenica 15 dicembre alle ore 15.00, partita assolutamente da non sottovalutare e importante per mantenere il distacco dalla seconda.

Reti: pt 4’ autogol (G); st 7’ Coppola (A), 11’ Coppola (A).

Granzette: Omietti, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Mantovani, Andreasi (c), Zanetti, Grandi, Iturriaga, Cappelletto. All. Bassi.

Audace: De Berti, Novaes Puttow, Bonuzzi, Zanetti (c), Tombola, Rasetti, Abagnale, Dal Toè, Pulucena, Scalet, Marcazzan, Coppola. All. Donisi. 

Classifica
Granzette 27 
Città di Thiene 24  
Audace Verona 19  
Noalese 19  
Duomo Chieri 19 
Padova Femminile 19  
Jasnagora 15  
Union Fenice 9 
Firenze 8 
San Biagio Monza 8 
Trilacum 6 
Mediterranea 2  

Articolo di Martedì 10 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it