Condividi la notizia

FURTI

I ladri colpiscono prima di cena

E’ una vera e propria emergenza, i ladri continuano a colpire nelle case, dopo Rovigo, Adria, Polesella, Occhiobello ed Arquà Polesine, è stato il turno di Trecenta. I furti continuano da settimane

0
Succede a:

TRECENTA (RO) - Dopo Rovigo, Adria, Arquà Polesine, Occhiobello e l’assalto a Polesella (LEGGI ARTICOLO), è giunto il momento di Trecenta.

Sembra un bollettino di guerra, ma purtroppo è un resoconto che è destinato ad avere nuove puntate. I ladri non si fermano, non hanno giorni liberi, “lavorano” tutta la settimana per gettare nello sconforto le famiglie, e per impaurire la popolazione.

E’ un dramma che si sta consumando lentamente in Polesine, gli occhi lucidi di chi ha subito l’ennesimo furto non si possono nemmeno raccontare. Un pungo nello stomaco.

Carabinieri e Polizia di Stato fanno quello che possono, ma l’assalto dei ladri è a 360 gradi senza una geografia precisa. Dicembre mese di tredicesime, regali, alberi di natale e ladri. La tradizione non si smentisce. Tolgono perfino le inferriate, scalano le grondaie come degli acrobati, o semplicemente aprono le finestre con i ferri del mestiere, come nell’ultimo caso.

Lunedì 9 dicembre è stato il turno di Trecenta. E’ bastato un attimo. Poco prima di cena i ladri si sono introdotti in una abitazione di una frazione. Sui fatti indagano i Carabinieri della compagnia di Castelmassa, ma come spesso accade in questi casi, senza telecamere e testimonianze, i soliti ignoti la faranno franca.

 

Articolo di Mercoledì 11 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it