Condividi la notizia

EVENTI BARICETTA

Successo per Musicamente a Baricetta, che ora attende il secondo appuntamento

Dopo la buona riuscita della prima serata di Musicamente, sabato scorso presso la chiesa di Baricetta (Rovigo) ora si attende la seconda serata con la corale di Mazzorno Destro

0
Succede a:
BARICETTA (Rovigo) - E’ iniziato in maniera positiva "Musicamente", rassegna musicale presso la chiesa di Baricetta, con il primo dei concerti di dicembre organizzati dal Centro Iniziativa Culturale El Canfin, il circolo Noi San Giuseppe in collaborazione con la parrocchia di Baricetta.

Enrico Manfrin sabato sera 7 deicembre nella chiesa parrocchiale ha intrattenuto il pubblico con pezzi classici e moderni interpretati all’ogano in maniera molto originale.

Soddisfacente come prima serata di un percorso interamente dedicato alla musica che proseguirà sabato 14 alle ore 21 con l’esibizione della Corale di Mazzorno Destro accompagnata al pianoforte dal maestro Giulia Bergo, al violino da Enrico Pozzato e diretta dal maestro Marco Finotti con la partecipazione del soprano Elisabetta Fantinati.

Il complesso corale formato da circa una trentina di persone ha varcato i confini della parrocchia veneti ed emiliani cantando spesso in paesi limitrofi ma anche numerose volte nella cattedrale di Adria e in luoghi più lontani e ricchi di fede come Chiampo e Trieste. Ha partecipato ad un oratorio musicale cantando con la “Tullio Serafin Youg Sinphony Orchestra”.

La corale vanta un incisione di fonemi per il film “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti ma anche preziose animazioni liturgiche e concerti nella basilica papale di San Giovanni in Laterano a Roma, nell’antica scuola grande di San Giovanni Evangelista a Venezia e nella basilica di San Francesco ad Assisi.

Il soprano Elisabetta Fantinati ha collaborato in più occasioni con la corale di Mazzorno, diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Adria, ha al suo attivo numerosi concerti, sia come solista sia in diverse formazioni corali e cameristiche poiché il suo repertorio spazia dalla musica sacra e profana barocca fino a quella contemporanea.

Il programma prevede brani di Vivaldi, Bach, Handel, Gounod, Mozart, Arcadelt.
 
Articolo di Mercoledì 11 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it