Condividi la notizia

PER STUDENTI, LAUREATI E GRAFICI

Il concorso di idee per i loghi del risparmio energetico

Entro il 20 gennaio 2020 l'adesione per la realizzazione dei marchi logotipo del “Protocollo aria” e dell'iniziativa “Attenti alle porte!” cui aderisce anche il Comune di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Al via il bando di concorso di idee per la realizzazione dei marchi logotipo del “Protocollo aria” e dell'iniziativa “Attenti alle porte!”. 

Il risparmio energetico passa anche attraverso la chiusura delle porte. A seguito dell'approvazione del Protocollo Aria per il coordinamento delle attività di supporto alle azioni previste nel Piano regionale di tutela e risanamento dell'atmosfera, i Comuni capoluogo del Veneto, quindi anche il Comune di Rovigo, in collaborazione con UnionCamere regionale e con le Camere di Commercio provinciali del Veneto, hanno dato avvio al concorso di idee.  

Il bando è rivolto: agli istituti scolastici pubblici e privati di belle arti, design o comunicazione
, con sede in Italia; agli studenti regolarmente iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale, scuole di specializzazione post-diploma, dottorato di ricerca e master presso Università pubbliche o private, con sede nel territorio italiano, nelle seguenti discipline: design, arte. Grafica pubblicitaria, illustrazione, comunicazione; ai diplomati o laureati residenti nel territorio italiano e che abbiano conseguito il diploma di laurea breve o magistrale, sia in Università pubbliche o private, non ancora iscritti ad albi e ordini professionali, nelle seguenti discipline: design, arte, grafica pubblicitaria, illustrazione, comunicazione.

Tutte le informazioni per partecipare sono disponibili sul sito del Comune di Treviso, capofila dell'iniziativa. Le adesioni dovranno pervenire entro le ore 13 del 20 gennaio 2020. Il Logo prescelto, dopo la valutazione di una commissione regionale, sarà adottato in tutti i capoluoghi di provincia del Veneto dagli esercizi commerciali che accetteranno la prescrizione della chiusura delle porte sia in inverno che in estate per realizzare una azione condivisa di risparmio energetico.

Articolo di Mercoledì 11 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it