Condividi la notizia

INQUINAMENTO 

Nessuna comunicazione per il blocco del traffico 

Lorenzo Rizzato, consigliere comunale della Lega, critica l’operato del Comune di Rovigo, martedì mattina gli Euro 4 non potevano circolare secondo l’ordinanza, ma i cittadini non lo sapevano 

0
Succede a:

ROVIGO - Martedì 10 dicembre a Rovigo è scattato il blocco del traffico dovuto al superamento dei limiti imposti di Pm10 (polveri sottili). Ad agitare gli animi non è stato il blocco in sé, che deriva da obblighi di legge, ma la scarsa comunicazione ai cittadini di tale blocco da parte dell'amministrazione comunale

A commentare tutto ciò è il consigliere comunale Lorenzo Rizzato (Lega), membro della Commissione Ambiente, che afferma: "Il blocco che è stato attivato è relativo ai mezzi (non commerciali) alimentati a gasolio di categoria euro 4 o inferiore, ed è stato attivato dato il superamento del limite imposto dalla legge di 50 microgrammi per metro cubo. Secondo me però la situazione, dal punto di vista comunicativo, doveva essere gestito in modo migliore da questa amministrazione comunale e in particolar modo dall'assessore Merlo. L'amministrazione come unica iniziativa di informazione della cittadinanza ha acceso l'arancione nel "semaforino" digitale presente in un angolo del sito del Comune. Chiaramente troppo poco per informare i cittadini che avendo molti impegni nell'arco della propria giornata, di sicuro non vanno a controllare quotidianamente il sito del Comune (per fortuna ci hanno pensato i giornali LEGGI ARTICOLO)

Per comunicare questo blocco in modo tale da informare più cittadini possibile, l'assessore poteva fare un comunicato alla stampa o più semplicemente utilizzare i cartelloni elettronici presenti agli ingressi della città. Invece, ad oggi, nulla di tutto ciò è stato fatto. Probabilmente è stata una mancanza di attenzione da parte della giunta ma mi domando se questa scarsa precisione caratterizzerà anche la richiesta di pagamento delle eventuali multe, da parte di persone che utilizzano comunque la propria auto nonostante il blocco, perché non adeguatamente informati dal Comune. Sono certo che in questo caso la precisione dell'amministrazione comunale sarà massima." Il consigliere continua:"è dalla campagna elettorale che assistiamo a continui annunci sul tema ambientale. Mi domando quindi come pensano di tenere sotto controllo lo smog e gli agenti inquinati se, quando ci sono dei blocchi imposti, non informano adeguatamente la cittadinanza.”

Articolo di Mercoledì 11 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it