Condividi la notizia

CULTURA

A Ceregnano “Amica Luna”, videopoesia e scienza guardando il cielo

Protagonisti dell’iniziativa, organizzata dal Comitato Biblioteca, gli alunni delle classi terze della scuola Goldoni di Ceregnano (Rovigo)

0
Succede a:

CEREGNANO (RO) - Poesia, scienza e tante emozioni. Sono stati questi gli ingredienti della serata “Amica Luna”, organizzata lo scorso venerdì nell’Auditorium di Ceregnano dal Comitato Biblioteca. Un’iniziativa particolare, ispirata al cinquantenario dell’allunaggio, che ha visto la sala piena di spettatori, adulti e ragazzi, tutti con gli occhi rivolti verso il cielo. Tra i protagonisti della serata, Enzo Bellettato, storico esperto del Gruppo Astrofili polesano, che ha tenuto un ottimo intervento sulla Luna mostrando immagini rare e giornali del 1969, il poeta Stefano Caranti che ha mostrato due tra le sue opere più significative sul cosmo, e gli alunni e le alunne delle classi 3A e 3B della scuola secondaria di primo grado “Goldoni” di Ceregnano.

Sono stati proprio i ragazzi, guidati dalle docenti Benedetto, Bartolozzi, Marzolla e Bacchiega, a regalare al pubblico alcuni momenti speciali. Per la parte scientifico-astronomica sono intervenuti illustrando i loro lavori su universo, sistema solare e Luna, dimostrando una buona capacità di esposizione e di saper catalizzare l’attenzione del pubblico. Quindi hanno letto un paio di brevi racconti e proiettato una decina di videopoesie scritte da loro e dedicate proprio al cosmo che hanno colpito per la sensibilità e le parole, semplici e profonde allo stesso tempo. La videopoesia – o poesia 2.0 – nasce dal connubio tra parole, musica e immagini. Un progetto giunto per queste classi al secondo anno e che si è rivelato un ottimo strumento per avvicinare i giovani al mondo poetico. Grazie all’intervento a scuola proprio di Caranti, “pioniere” di questa particolare forma poetica, i ragazzi hanno imparato ad esprimere emozioni, dubbi e tormenti dell’adolescenza in modo di certo alternativo, ma accattivante.

“Quando ho pensato di organizzare questa serata – ha detto Paola Munaro, poetessa, scrittrice e membro del Comitato Biblioteca di Ceregnano - non avevo dubbi sulla capacità dei giovani di sorprenderci sempre e così è stato”. 

“Iniziative come questa – ha affermato l’assessore alla Cultura Elisa Chinarello che ha seguito con attenzione le presentazioni dei ragazzi – regalano al territorio occasioni preziose di condivisione. È emozionante vedere questa sala piena di giovani e non solo. L’Amministrazione comunale sosterrà sempre, per quanto possibile, lo sforzo della scuola di aprirsi al paese”.

Articolo di Giovedì 12 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it