Condividi la notizia

DIRITTI ESCLUSIVI DI PESCA

I diritti di pesca tornano in consiglio: revoca della proroga a 15 anni concessa dalla Provincia di Rovigo

Il prossimo 20 dicembre il consiglio provinciale di Rovigo è chiamato alla revoca della proroga già concessa al Consorzio cooperative pescatori del Polesine

0
ROVIGO - Era evidente che la questione non sarebbe finita e che, come già annunciato (LEGGI ARTICOLO), il consiglio provinciale avrebbe dovuto esprimersi circa la legittimità della proroga concessa a 15 anni dei diritti esclusivi di pesca in seguito alla rivoluzionaria sentenza del Consiglio di Stato in merito a proroghe automatiche concesse in Liguria.

Ritorna quindi in aula il prossimo 20 dicembre il tema dei diritti esclusivi con l'ente di Palazzo Celio intenzionato a revocare la delibera n.27/26789 dello scorso 18.10.2019 che ha ad oggetto: "Proroga di 15 anni alla convenzione in essere tra la Provincia di Rovigo ed il Consorzio cooperative pescatori del Polesine".
La Provincia propone una proroga tecnica per soli 4 mesi.

Il sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli si era già dichiarato contrario al ritorno in aula, ma la convocazione odierna del consiglio provinciale a firma del presidente Ivan Dall'Ara porta proprio all'ordine del giorno la revoca. Pizzoli sosteneva che la sentenza del Consiglio di Stato fosse tutt'altra cosa rispetto ai diritti esclusivi di pesca (LEGGI ARTICOLO)
Articolo di Venerdì 13 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it