Condividi la notizia

SANITA’

Un servizio che pochi centri in Veneto possono vantare

Guardano il loro cuoricino da dentro la pancia della mamma: riprende il servizio di ecocardiografia fetale dell’Ulss 5 Polesana di Rovigo 

0
Succede a:

ROVIGO - In questi giorni pre-natalizi sono riprese, presso la struttura di Pediatria dell’ospedale di Rovigo, le sedute ambulatoriali di ecocardiografia fetale.  

Lo specialista che effettua l’esame è il dottor Giorgio Svaluto Moreolo, primario emerito e specialista nell’esecuzione di questo esame importantissimo per la salute del feto e poi del neonato.

“E' un servizio che veramente pochi centri in Veneto possono vantare – spiega il Direttore Generale dottor Antonio Compostella -  l’ecocardiografia fetale consiste nell'esame dettagliato dell'anatomia e della funzionalità cardiaca in epoca prenatale.
Lo scopo di quest'indagine consiste nell'evidenziare o nell'escludere la presenza di patologie del cuore e dei grandi vasi. L'ecocardiografia fetale viene indicata dal ginecologo nei casi in cui si sospettino malformazioni nello sviluppo del feto che possono compromettere il corretto funzionamento del muscolo cardiaco” .  L'ecocardiografia fetale consente così di diagnosticare precocemente la maggior parte delle cardiopatie congenite prima della nascita.

Questo esame si può eseguire dalla 16a settimana, ma i risultati migliori, in termini di qualità, si ottengono dopo le 20-22 settimane di gestazione.
L'esame non è pericoloso o doloroso: l'ecocardiografia del feto permette la valutazione del cuore del bambino attraverso la pancia materna, utilizzando onde sonore con una tecnica analoga a quella di una normale ecografia. 

A differenza di quest'ultima, però, l'ecocardiografia fetale necessita di un tempo più lungo per studiare tutte le componenti cardiovascolari in modo approfondito per circa 30-35  minuti complessivi.
La diagnosi delle cardiopatie in epoca fetale è molto importante, poiché, sin dal momento della nascita, il bambino può essere assistito con le terapie mediche o chirurgiche più idonee.

Articolo di Venerdì 13 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it