Condividi la notizia

INIZIATIVE PAPOZZE

Un pomeriggio per parlare di sicurezza e truffe

Un pomeriggio in compagnia dell'arma dei carabinieri nella sala consiliare di Papozze (Rovigo), dove si è parlato di truffe e di come evitarle

0
Succede a:
PAPOZZE (Rovigo) -Il comando provinciale carabinieri di Rovigo ha promosso una lodevole iniziativa pubblicando un vademecum informativo per la sicurezza del cittadino, iniziativa che è stata accolta con attenta sensibilità dal maresciallo luogotenente Renzo Brogadello con la collaborazione dell’appuntato scelto Matteo Andreoli della stazione di Papozze.

Infatti, nel tardo pomeriggio di venerdì 13 dicembre, nella sala consiliare di Papozze, si è tenuto un interessante ed educativo incontro per focalizzare l’importanza della prevenzione e difesa da furti e truffe ai danni delle persone.

Il sindaco Pierluigi Mosca ha aperto l’incontro affermando che “solo con l’informazione e la conoscenza dell’argomento in questione, purtroppo molto attuale, ci si può difendere“, passando subito la parola al maresciallo luogotenente Renzo Brogadello che ha fatto una puntuale disamina delle varie tipologie di truffe che un cittadino, più o meno anziano, più o meno ingenuo, può imbattersi.

Ad esempio diffidare di sconosciuti che salutano calorosamente esordendo con la frase “Non ti ricordi di me? Siamo stati all’asilo insieme” prodigandosi in un abbraccio privando la vittima pescelta della collanina o del portafoglio, adocchiati poco prima.

Altro punto: non aprire mai a nessuno che non si conosca bene e soprattutto mai far entrare in casa chicchessia, rimanere sempre sul cancello, chiuso, o rispondere solo al citofono. Inoltre, prestare molta attenzione alle truffe perpetrate on-line, di non eseguire pagamenti ad associazioni o  enti senza prima averne accertata la veridicità.

  
Il personale dell’ordine dei carabinieri, il maresciallo Brogadello e l’appuntato scelto Matteo Andreoli, hanno più volte ribadito di non esitare nel comporre il 112, chiamare sempre anche quando si pensa che siano informazioni ritenute poco interessanti: per loro, per aiutarci, tutto è utile. Al minimo sospetto chiamare.


Numerose sono state anche le dirette testimonianze di alcune truffe, elencate dai relatori, riportate dai presenti a riprova che la problematica investe tutti quanti, senza distinzione alcuna.

Tutte le informazioni e classificazioni di truffe e furti sono state raccolte e stampate in una brochure messa a disposizione del cittadino con lo scopo, come si diceva, di dare la massima divulgazione a questo fenomeno in crescita.

La riunione è terminata con la consegna di una pergamena al brigadiere capo Antonio D’Ambrosio, da poco andato in pensione, ringraziandolo per il suo più che ventennale servizio svolto a Papozze: dalla sua meravigliosa isola di Ponza è approdato, mettendo le sue radici, nel nostro Polesine.

Il sindaco Pierluigi Mosca ha avuto, per Antonio D’Ambrosio, parole di profonda stima e riconoscenza, affermando che mancherà a tutti la sua “costante e paterna presenza” augurandogli un futuro sereno ed altrettanto denso di soddisfazioni .


I cittadini presenti hanno ringraziato l’arma dei carabinieri per le utili indicazioni ricevute ma, soprattutto, sono usciti dalla sala consiliare rassicurati dalle parole che i due rappresentanti di Papozze, il maresciallo luogotenente Renzo Brogadello e l’appuntato scelto Matteo Andreoli, hanno ribadito più e più volte : loro  sono a disposizione completa del cittadino e che il loro dovere è quello di tutelarci e di rendere il nostro quotidiano più sicuro.
 
Articolo di Sabato 14 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it