Condividi la notizia

SPORT E IMPIANTI

Regolamento per gli impianti sportivi, Gambardella: "La maggioranza non condivide le proprie idee"

Il varo del nuovo regolamento viene rimandato a gennaio 2020. L'articolo 22 sulla erogazione dei contributi non convince la commissione del comune di Rovigo presieduta da Elisabetta Traniello e di cui fa parte anche Monica Gambardella

0
Succede a:
ROVIGO - La bozza del regolamento per la gestione e l'uso degli impianti sportivi comunali non passa l'esame della quarta commissione consiliare presieduta da Elisabetta Traniello. "La maggioranza non condivide i propri progetti - spiega Monica Gambardella, consigliere comunale di opposizione facente parte della commissione - La proposta dell'assessore è stata bocciata. Come l'emendamento del Pd e della lista Silvia Menon". La commissione avrebbe dovuto varare il nuovo documento per l'approvazione in consiglio comunale del 20 dicembre, ma ciò non avverrà, perché la commissione alla fine ha deciso di rimandare l'approvazione del testo che sarà integrato a gennaio 2020.

Cuore del rinvio l'articolo 22, proprio quell'articolo che stabilisce la ripartizione dei contributi alle associazioni, entrate derivanti dall'installazione di antenne nei campi sportivi. "La proposta dell'assessore Erika Alberghini è troppo semplicistica - commenta Gambardella - il 70% del contributo sarebbe attribuito a seguito di un apposito bando mentre il 30% a mezzo di erogazione diretta per interventi o inizitive di carattere sportivo condivise con l'amministrazione. Il potere di queste assegnazioni viene dato alla giunta, e non lo trovo giusto, ci deve essere un elemento di valutazione di premiliatà". Cosa che non deve essere sembrata il massimo delle opportunità né al Pd, i firmatari del documento erano diversi, né a Damiano Dissette consigliere della lista Menon.
Altro punto da chiarire per Gambardella è la classificazione degli impianti sportivi, "penso sia utile un monitoraggio costante sulla loro categoria. Faccio un esempio semplice: il pattinodromo è inserito negli impianti sportivi di rilevanza cittadina, mentre sarebbe il caso di capire, visto l'importante investimento economico fatto, se possa essere considerato un impianto sportivo di eccellenza", per Gambardella la classificazione degli impianti dovrebbe essere un documento a sé per non dover variare il regolamento ogni volta che un impianto viene riqualificato o cambi categoria.

Quello del regolamento della gestione degli impianti sportivi non è l'unico punto all'ordine del giorno che sarà ritirato all'inizio del consiglio comunale di venerdì 20 dicembre dalla presidente Nadia Romeo. La terza commissione consiliare ha ritirato l'adozione della variante di ricognizione del verde al piano di assetto del territorio per l'adeguamento alle disposizioni della legge regionale, "Ritirata perché la Regione Veneto - spiega Romeo - sembra voglia posticipare le delibere, quindi c'è uno slittamento, in mancanza dell'urgenza che era stata prospettata, si voterà più avanti". 
 
Articolo di Mercoledì 18 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it