Condividi la notizia

IL CASO

Sport senza contributi, tutto bloccato

Un regolamento già c’era per assegnare i contributi per lo Sport a Rovigo, ma l’assessore Erika Alberghini ha proposto una modifica lasciando a bocca asciutta le società. La paralisi è completa

0
Succede a:
Michele Aretusini ed Erika Alberghini

ROVIGO - "La giunta dei supertecnici, la squadra dei professoroni, ne ha combinata un'altra delle sue: è riuscita a paralizzare l'erogazione dei contributi alle società sportive di Rovigo". E' sconcertato, il capogruppo della Lega in consiglio comunale Michele Aretusini, nel constatare le conseguenze della proposta di modifica del  "Regolamento per la gestione e l'uso degli impianti sportivi comunali" portata in commissione dall'assessore Erika Alberghini.

"Ancora non ho ben capito cosa volessero fare. Mi domando se lo abbiano capito loro stessi - prosegue Aretusini - di certo il risultato è chiaro: hanno presentato una modifica così generica, mal scritta, raffazzonata, che anche i consiglieri di maggioranza - della loro maggioranza - hanno storto il naso. Risultato: la paralisi completa nell'erogazione dei contributi alle società sportive che, a questo punto, li otterranno, forse, a stagione conclusa...". Attenzione, non si parla di milioni di euro, ma di miseri 90 mila euro, che al netto dei blocchi imposti dalla Legge di Bilancio, forse arriveranno a 50 mila euro. Stiamo parlando comunque di spiccioli di cui lo sport ha bisogno.

"E se personalmente potrei anche non essere tanto dispiaciuto del fatto che la giunta dei tecnici si dimostri incapace di elaborare una modifica di un regolamento decente, purtroppo sono ben lontano dal gioire, al pensiero di tante persone che, ogni giorno, si fanno in quattro, nelle società sportive della città per trasmettere ai nostri ragazzi i genuini e solidi valori dello sport investendo tempo, passione e risorse e, in cambio, devono subire affronti di questo tipo per l'arroganza e l'incompetenza di chi pensa di sapere molto, se non tutto, ma alla prova dei fatti dimostra di sapere fare poco, se non nulla".

"E non penso solo all'assessore Alberghini, magari fosse così. Ma questa squadra di tuttilaureati, di professori, è la stessa che è riuscita nell'impresa di istituire il blocco del traffico in un capoluogo di provincia senza dirlo a nessuno. E, alle proteste di una città intera, non ha trovato nulla di meglio che rispondere che 'avevano acceso il semaforino arancione sul sito del Comune'. Imbarazzante...".

"Sono gli stessi che, quando, per la piena dell'Adige, ci sono stati problemi nell'erogazione dell'acqua, non si sono fatti vivi per tutta la giornata, non hanno pubblicato nulla neppure sul sito del Comune. Probabilmente era  domenica mattina. E i professori, i cervelloni, la domenica dormono..."

Articolo di Sabato 21 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it