Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Una solida FemiCz espugna Firenze

Rovigo passa il Natale in vetta alla classifica. Netto successo sul campo de I Medicei (3-24) in un campo difficile, grazie ad una poderosa mischia e una buona disciplina

0
Succede a:

FIRENZE -  Terreno pesante, vento laterale fastidioso al Ruffino stadium di Firenze sabato 21 dicembre, non proprio le condizioni ideali per lo spettacolo.

Bersaglieri non spumeggianti, ma vincenti con una mischia dominante, ed un buon secondo tempo. Ottima prova di Nicotera e di Cioffi nella ripresa, buona la disciplina, e soprattutto la difesa. In una giornata in cui il Petrarca Padova domina sulle Fiamme Oro, e il Valorugby batte nettamente il Mogliano (0-34), la FemiCz aveva bisogno di tornare da Firenze con il massimo dei punti. Lo ha fatto con una prestazione solida, soprattutto nella ripresa, quando i valori tecnici delle due squadre sono emersi con nettezza.

In avvio i rossoblù hanno una buona opportunità, touche vinta nei ventidue toscani, cassaforte e rolling maul con un buon guadagno territoriale, ma il tentativo di drop di Menniti-Ippolito no va a segno.

Ma sono i Medicei al 9’ ad andare in vantaggio dalla piazzola con Newton, che sfrutta l’indisciplina della FemiCz.

Padroni di casa che mettono alle corde la FemiCz, prima una touche sui cinque metri che mette sotto pressione i Bersaglieri, poi una serie di pick and go che non producono effetti, i rossoblù con una difesa impenetrabile reggono l’urto gigliato.

Al 23’ una touche sbagliata dai Bersaglieri mette in condizione I Medicei di affondare il colpo, ma la difesa regge. Al 32’ Rovigo riesce a passare la metà campo dei toscani (è la seconda volta), calcio di punizione di Menniti-Ippolito che guadagna una touche, rimessa laterale vinta dai Bersaglieri e fallo dei fiorentini. Seconda rinuncia al piazzato e palla in touche, possesso difficoltoso con I Medicei che difendono la rolling maul con ogni mezzo. Rovigo prova in tutti i modi, giocando nella chiusa con Odiete, poi con una serie di pick and go, dopo il terzo calcio di punizione consecutivo e un reset in mischia chiusa, la FemiCz ottiene un cartellino giallo per De Marchi e il quarto penalty. Alla terza mischia sui cinque metri, ennesimo crollo de I Medicei in grande sofferenza, quinto calcio di punizione che avrebbe meritato la meta di punizione, ma Schipani fa ripetere l’ingaggio per altre due volte. Alla fine la spunta la FemiCz, spinta vincente e Vian schiaccia in meta. Ci sono voluti quasi dieci minuti, Menniti-Ippolito sbaglia da posizione agevole la trasformazione, e il primo tempo termina 3-5.

Capitan Ferro man of the match
La meta di Angelini
Piva
Canali uno dei migliori
Ruggeri

Nel secondo tempo coach Casellato prova con i cambi a dare una scossa ai Bersaglieri. Dentro Piva, Bacchetti. Nicotera, Pomaro e D’Amico. Penaltouche e rolling maul devastante che spiana la strada ai Bersaglieri, apertura di Piva sul lato chiuso, Ferro velocemente porge l’ovale, con un autentico gioco di prestigio (gli vale il man of the match), ad Angelini che schiaccia in meta al 5’ della ripresa, Menniti-Ippolito non trasforma da posizione complicata, 3-10.

Da una difesa asfissiante dei Bersaglieri. all’11 scaturisce la terza meta della FemiCz, I Medicei perdono l’ovale con Rorato messo sotto pressione, calcio a seguire che Cioffi raggiunge rapidamente l’ovale all’interno dei 22 gigliati, l’ala rossoblù una volta conquistato il pallone porge un assist perfetto per l’accorrente David Odiete che segna in mezzo ai pali. Menniti-Ippolito non può sbagliare, 3-17 dopo la trasformazione.

Al 26’ la FemiCz non riesce a siglare la quarta meta solo per una questione di dettagli, i Bersaglieri stazionano a lungo nei 22 dei toscani, ma l’ovale si ferma ad un metro dalla linea, poi un in avanti di Antl fa sfumare l’azione.

Al 30’ percussione di Bacchetti, fallo de I Medicei, penaltouche della FemiCz che gioca una splendida rimessa laterale all’interno dei cinque metri toscani. Palla in cassaforte e rolling maul vincente con Nicotera che al 31’ segna, Menniti-Ippolito trasforma e rossoblù che chiudono il match, 3-24. Bersaglieri che passeranno un Natale sereno in vetta alla classifica, il 29 dicembre appuntamento al Battaglini contro il Viadana, che venerdì nell’anticipo ha perso contro il Colorno un match incredibile.
 

Firenze, Stadio “Mario Lodigiani” – sabato 21 dicembre 2019
Peroni TOP12, VI giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 3-24 (5-3)

Marcatori: p.t. 9’ cp Newton (3-0); 40’ m Vian (3-5); s.t. 45’ m Angelini (3-10); 51’ m Odiete tr. Menniti Ippolito (3-17); 71’ m Nicotera tr Menniti Ippolito (3-24);

Toscana Aeroporti I Medicei: Tuculet; Biffi, Menon (78’ Panetti A.), Rodwell, Mattoccia (38’- 48’ Zileri); Newton, Rorato (58’Esteki); Greeff, Boccardo, Brancoli (58’ Venco); Maran (cap.), Chiappini (64’ Signore); Marín Alarcón (41’ Battisti), Schiavon (41’ Broglia), De Marchi (58’ Zileri).
All. Presutti, Basson
Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Odiete; Mastandrea, Antl, Angelini, Cioffi; Menniti-Ippolito, Visentin (41’ Piva); Vian, Lubian, Ruggeri (63’ Liut); Canali, Ferro (cap.) n(75’ Michelotto); Pavesi (41’ D’Amico), Cadorini (41’ Nicotera), Rossi (41’ Pomaro, 58’ Rossi, 68’ Pomaro) 
All. Casellato
Arb. Schipani (Benevento) 
AA1 Chirnoaga (Roma), AA2 Imbriaco (Bologna)
Quarto uomo: Ciacchini (Firenze)
Cartellini: 38’ giallo a De Marchi (Toscana Aeroporti I Medicei) 
Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 1/1; Menniti-Ippolito (Femi-CZ Rugby Rovigo Delta) drop 0/1, trasf. 2/4; 
Note: pomeriggio variabile, circa 16°. Campo in discrete condizioni. Spettatori circa 700.
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 0; Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 5;
Peroni Player of the Match: Matteo Ferro (Femi-CZ Rugby Rovigo Delta)

Rugby Top12
20.12.19 – ore 19.30
IM Exchange Viadana v HBS Colorno 22-23 (2-4)
21.12.19 – ore 14.00
Mogliano Rugby v Valorugby Emilia 0-36 (0-5)
ore 15.00
Argos Petrarca Padova v Fiamme Oro Roma 24-0 (4-0)
Toscana Aeroporti I Medicei v Femi-CZ Rovigo 3-24 (0-5)
22.12.19 – ore 14.00
Sitav Lyons v Kawasaki Robot Calvisano 29-21 (1-5)
ore 15.00
Lazio Rugby 1927 v Lafert San Donà 16-6 (4-0)

La classifica del campionato:
Valorugby, FEMI-CZ Rovigo. Kawasaki Robot Calvisano 26; Argos Petrarca 23;  Fiamme Oro Rugby 21; Mogliano Rugby 1969 19; Lafert San Donà 11; IM Exchange Viadana 1970 9; Toscana Aeroporti I Medicei 6; HBS Colorno 6; Sitav Rugby Lyons 5; S.S. Lazio Rugby 1927 5
 

 

Articolo di Sabato 21 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it