Condividi la notizia

FESTIVITA’

Babbo Natale in slitta

Un trionfo della tradizione la notte di Natale a Castelnovo Bariano e San Pietro Polesine (Rovigo) con il presepe vivente ritornato dal 2014

0
Succede a:

SAN PIETRO POLESINE (RO) - Castelnovo Bariano: neanche 2.700 residenti comunali, una superficie civica di ben 37,56 kmq., un'unica frazione di 600 abitanti circa, San Pietro Polesine in cui lo spirito identitario è valore aggiunto da sempre in questo paesino dei due seicenteschi campanili, monumento nazionale insieme alla chiesa.

La partecipata notte di Natale del 24 dicembre è stata celebrata da don Graziano Giuriati: alle 21 messa sampietrese; alle 23 castelnovese.

Dopo la messa frazionale si è rinnovato lo spettacolo del presepe vivente, una tradizione ripresa nel 2014 a cura del gruppo giovanile la tana dei birichìn guidati da Michele Romani e coadiuvato dal vice sindaco Francesco Masini. Tanta gente pure da fuori, figuranti, animali evangelici, Maria e Giuseppe, vin brulé, cioccolato in tazza e pandoro per tutti. Ancora una notte santa perfettamente riuscita.

Nel Comune capoluogo dopo la messa delle 23, a cura della Pro Loco è arrivato Babbo Natale carico di doni, mentre i castelnovesi degustavano bevande e dolci casalinghi. Veramente soddisfatto il sindaco Massimo Biancardi. "Non potevo mancare al più bel evento dell'anno sacro. Eravamo numerosi, ringrazio il presidente Pro Loco Francesco Lazzarini per il grande lavoro insieme ai sui volontari. Adesso qui siamo pronti per il Brusavecia".

Articolo di Venerdì 27 Dicembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it