Condividi la notizia

TRIBUNALE

Il rapinatore seriale resta in Carcere

Arresto convalidato e misura cautelare per il 40enne di origine siciliana che aveva rapinato, con passamontagna e coltello, un’azienda agricola di Taglio di Po (Rovigo)

0
Succede a:

ROVIGO - La bontà dell’attività investigativa dei Carabinieri di Taglio di Po e del Norm di Adria è stata confermata. Resta in Carcere Nicola Sindoni, siciliano domiciliato a Mesola in provincia di Ferrara. Il 3 gennaio aveva rapinato l’azienda agricola Azzalin di Taglio di Po. Si era fatto consegnare oltre 300 euro per recarsi a giocare alle macchinette.

Non è la prima volta, anzi. In estate si era reso protagonista di altri due episodi simili. Aveva tentato un colpo in due Compro oro, aveva bisogno di “soldi facili” per poi andare a giocare alla sala Vlt. Una lista lunga di precedenti per reati contro il patrimonio, le indagini coordinate dal Pm Andrea Bigiarini hanno portato all’arresto dell’uomo trovato con un terzo della refurtiva, gli altri li aveva già spesi al gioco nel giro di due ore.

Un’indagine lampo frutto anche delle testimonianze del personale che lavora in azienda. L’arresto è stato convalidato dal Giudice che ha disposto anche la misura cautelare. L’uomo ha già confessato.

Articolo di Sabato 4 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it