Condividi la notizia

INCIDENTE MORTALE

Schiacciata tra due camion in autostrada: via alle perizie

Nel tragico sinistro in A4 perse la vita Daniela Martini, dottoressa dell'Ulss 5 polesana che si occupava dei malati di Alzheimer, il Pubblico ministero titolare del fascicolo ha disposto degli accertamenti 

0
Succede a:

PADOVA - Si sono concluse mercoledì 8 gennaio le operazioni peritali che permetteranno di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente costato la vita a Daniela Martini, 47enne di Longare, nel vicentino, rimasta tragicamente schiacciata lo scorso 22 novembre tra due tir sulla A4 a Vigonza, nel padovano (LEGGI ARTICOLO). 

Il Pm della Procura di Padova, Roberto Piccione, ha disposto l’accertamento irripetibile per consentire ai periti di analizzare direttamente i mezzi coinvolti nel tragico sinistro, potendo così rilevare tutti gli elementi utili alle indagini nelle quali risulta al momento indagato, per omicidio stradale, l’autista del secondo mezzo pesante che ha tamponato.

I familiari della vittima, assistiti da Giesse Risarcimento Danni, gruppo specializzato in incidenti mortali, sono affiancati dall’avvocato fiduciario Enrico Losavio e da un team di periti esperti in ricostruzione di dinamiche di sinistri stradali con a capo l’ingegner Pierluigi Zamuner.

Il Pm ha nominato come proprio consulente l’ingegner Gherardo Fais di Padova, che avrà ora a disposizione 60 giorni di tempo per depositare la perizia ricostruttiva.

“Si tratta di un accertamento dovuto, nonostante la dinamica di questo tragico incidente apparisse già molto chiara - sottolinea Massimo Gottardo, responsabile delle sedi Giesse di Vicenza e Rovigo - La Procura sta facendo tutto il necessario per evitare possibili future contestazioni e siamo certi che il perito nominato dal Pm potrà così svolgere un lavoro ancor più preciso, avendo analizzato direttamente tutti i mezzi coinvolti nel sinistro”.

 

Articolo di Mercoledì 8 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it