Condividi la notizia

MUSICA

Il concerto che non avete mai visto

Brad Repp, violino e Aldo Gentileschi, pianoforte, aprono la serie di appuntamenti dell’Associazione Musicale Francesco Venezze, domenica 19 gennaio all’Accademia dei Concordi di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Concertisti comici. Così possono definirsi Brad Repp e Aldo Gentileschi, versatili musicisti-attori, riuniti nel Duo Baldo, che inaugurerà la 98esima stagione concertistica dell’Associazione Musicale F. Venezze domenica prossima alle ore 17, nella consueta cornice della Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi di Rovigo.

Il violinista Brad Repp, nato a Salt Lake City, USA da padre Sioux, si è trasferito in Italia dopo gli studi alla 'Las Vegas Academy of International Studies, Visual and Performing Arts' e all'Università del Nevada. A Prato è nato il pianista Aldo Gentileschi, che, oltre al diploma in pianoforte, conseguito al Conservatorio di Livorno, si è diplomato alla scuola triennale di Teatro “Laboratorio 9” presso il teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (Fi), ed è attivo non soltanto nella doppia veste di concertista e attore, ma anche come autore ed esecutore di musiche di scena per il teatro.

Insieme formano il Duo Baldo, che ha avuto il suo primo importante successo il 24 aprile 2004, quando è stato invitato dalla “Fondazione Arpa” per accompagnare il tenore Andrea Bocelli. Da allora il successo è stato sempre crescente, con spettacoli che propongono un modo diverso di accostarsi al mondo della musica classica, perché suonare è giocare, anzi, in Inglese, Tedesco e Francese le due azioni sono espresse dallo stesso verbo.

Le ironiche performance del Duo Baldo sono state applauditissime anche in contesti internazionali di assoluto prestigio, come il Festival di Salisburgo nel 2010, il Musashino Cultural Foundation di Tokyo, la Shanghai Concert Hall, il Festival Mozaic di S. Luis Obispo in California, il Centro Culturale “Roberto Cantoral” di Città del Messico, il Festiva San Fruitòs de Bages a Barcellona, il Teatro Grande di Brescia e la Società dei Concerti di Trieste, la National Concert Hall di Taipei e la Beijing Concert Hall di Pechino. Le sue tournée spaziano dagli Stati Uniti, alla Cina e Taiwan.

Quanto ai biglietti, gli 80 abbonamenti sono già andati esauriti nella prima settimana di prevendita; per gli ulteriori posti a sedere disponibili, e per quelli degli abbonati che non si presenteranno entro le ore 16,40, e che quindi non avranno più il posto a sedere riservato, la biglietteria apre dalle ore 16,30 del giorno stesso del concerto. Il biglietto per questo concerto inaugurale è di € 20 per i non soci e di € 10 per i titolari di tessera associativa senza abbonamento. Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti, per gli studenti del Conservatorio.

La Stagione ha il patrocinio del Comune di Rovigo, della Fondazione per lo Sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale e di Asolo Musica, ed è resa possibile dalle sponsorizzazioni di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Banca del Monte e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, oltre che dalla disponibilità dell’Accademia dei Concordi.

 

 

 

Articolo di Martedì 14 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it