Condividi la notizia

SVILUPPO

Turismo fluviale e porticciolo, serve una svolta

Il consigliere comunale Lorenzo Rizzato (Lega) auspica un intervento della giunta di Rovigo per ridare slancio ai percorsi d’acqua per il trasporto di merci e per aumentare l’offerta turistica 

1
Succede a:

ROVIGO - Il Polesine, si sa, è una terra tra due grandi fiumi e l'acqua è da sempre un elemento caratteristico di tutto il territorio polesano. C'è chi crede che questa sua caratteristica possa essere un suo punto di forza come il consigliere comunale Lorenzo Rizzato (Lega) che dichiara: "Rovigo ed il Polesine hanno tante potenzialità inespresse su cui la politica deve incominciare a riflettere e credere. Una di queste sicuramente è l'importanza dei suoi corsi d'acqua. I corsi d'acqua del nostro territorio, infatti, possono essere "sfruttati" per due finalità: per il trasporto delle merci ma soprattutto per il cosiddetto turismo fluviale. Sono assolutamente convinto che credere nel  turismo, in tutte le sue forme, potrà essere la scelta vincente per rilanciare l'economia della nostra città. In passato sono stati spesi miliardi di lire e di euro da parte delle istituzioni pubbliche, quindi soldi dei cittadini, per creare strutture ed infrastrutture ad oggi o inutilizzate o sottoutilizzate e questo è un peccato. Un esempio, sconosciuto a molti rodigini (purtroppo) è il "Porticciolo turistico" di Rovigo: una struttura dalle infinite potenzialità ma poco valorizzata. Penso si debba guardare e copiare alcune zone d'Italia in cui si è creduto in questa tipologia di turismo lento che permette di scoprire un territorio affascinante come il nostro, in modo meno convenzionale. Per attirare un numero ancor maggiore di visitatori, inoltre, si dovrebbe connettere il turismo fluviale con il cicloturismo, sfruttando gli oltre 360 km di rete ciclabile presente. Nei mesi scorsi alcune iniziative di questo genere si sono già sviluppate ed hanno riscosso un successo impensabile. Mi domando allora cosa potrebbe succedere se invece di queste "iniziative a spot" ci fosse una vera e propria strategia e un serio impegno delle istituzioni in questo settore."

Il consigliere Rizzato continua:" Secondo il Sole24ore il turismo fluviale e il cicloturismo sono i due comparti turistici del futuro: solo il primo conta milioni di euro di fatturato e decine di migliaia di visitatori all'anno, nonostante si sia davvero sviluppato da pochi anni. In Italia il settore nell'ultimo decennio sta avendo un vero e proprio boom ed il motivo è anche che si tratta di un turismo sicuramente con una stagione più lunga rispetto a quella balneare: infatti dato le sue caratteristiche può iniziare per il mese di aprile e terminare in ottobre. Tale settore può essere una fonte di occupazione e un modo per rilanciare la nostra economia ma chiaramente impone un continuo e costante controllo e manutenzione dei corsi d'acqua e dei loro argini. Mi aspetto da parte dell'amministrazione comunale una particolare attenzione al valore strategico/logistico dell'Interporto (di cui il Comune è socio) per quanto riguarda il trasporto delle merci e per quanto riguarda, invece, il settore turistico una maggiore valorizzazione, promozione ed incentivo di attività all'interno del Porticciolo Turistico, che ricordo, è in parte di proprietà del Comune di Rovigo." Il consigliere conclude:" Vorrei che l'amministrazione Gaffeo si interessasse di più delle enormi potenzialità turistiche inespresse del nostro territorio e che si impegnasse concretamente a valorizzarle e sfruttarle. Mi pare invece, come in altri ambiti, che l'amministrazione non abbia alcuna strategia, alcuna "visione d'insieme" e questo non fa altro che danneggiare Rovigo e il Polesine tutto. Già in altre occasioni ho richiesto che il Comune di Rovigo realizzasse una vera strategia turistica ma al momento sono rimasto inascoltato. Spero che l'amministrazione si ravveda quanto prima e possa presentare le proprie idee e progettualità in consiglio comunale."

Articolo di Martedì 14 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it