Condividi la notizia

CALCIO GIOVANILE

Vito Antonelli tecnico d’eccezione a Gavello

A Rovigo ha scritto una parte della storia biancazzurra, ora allena l’Under 17 del Chievo Verona, incontro tecnico con Vito Antonelli in casa Union River

0
Succede a:

GAVELLO (RO) - Si è tenuto al campo sportivo di Gavello il secondo incontro tecnico frutto dell’affiliazione dell’Union River con il Chievo Verona. Istruttore speciale per l’occasione, visto che a relazionare, prima sul campo con i ragazzi delle categorie Giovanissimi e Allievi della società presieduta da Marco Paganico e poi in un riunione tecnica con gli allenatori dell’Union River, c’era Vito Antonelli, allenatore degli allievi nazionali dell’Under 17, barese di nascita, ma rodigino acquisito

Antonelli, infatti risiede a Rovigo da oltre dieci anni, e con la maglia del Rovigo ha giocato nell’anno di C2, stagione 2006-07 con 31 presenze e 5 gol. L’ultima stagione da calciatore è stata nel 2014, con l’Atletico San Paolo, ricoprendo tre incarichi: prima giocatore-capitano, poi collaboratore tecnico e, a gennaio allenatore subentrato a Damiano Longhi. In quella stagione, poi il San Paolo retrocesse al termine di una tribolata stagione condizionata fortemente da gravi questioni societarie.  Poi nella stagione successiva l’esperienza col Delta in serie D, infine la Vigontina, nel 2016  subentrato a Vincenzo Italiano (attuale tecnico del La Spezia in serie B).

Da due anni e mezzo Antonelli, è nei quadri tecnici delle giovanili del Chievo Verona, e la sua “casa” è il Bottagisio sport center: Prima come vice nell’Under 16, poi come allenatore della stessa under 16 e ora con la responsabilità tecnica dell’under 17. Una grande passione per il calcio che Antonelli è riuscito a trasmettere sia ai ragazzi nelle due ore di allenamento specifico al campo di Gavello e poi anche nell’incontro con i tecnici ed i dirigenti dell’Union River.
Con i ragazzi, Antonelli, ha tenuto una seduta specifica sull’argomento della trasmissione della palla, trattando i tempi di smarcamento, la costruzione dal basso e la finalizzazione, lavorando prima con i Giovanissimi e poi con gli allievi. Alla seduta hanno partecipato oltre agli allenatori Fredini e Biasiolo rispettivamente dei giovanissimi e degli allievi, anche i tecnici Stagni, Trione e Milani. Al termine della seduta sul campo di calcio, Antonelli si è spostato in aula condividendo idee ed esperienze per lo sviluppo di nuove tematiche di allenamento, con gli allenatori dell’Union River. Dialogo che poi è proseguito a tavola, alla Dispensa Ferrari, dove si è parlato delle molteplici sfaccettature del calcio moderno che riguardano sfere, oltre che tecnico tattiche, anche di psicologia, di comunicazione e di gestione del gruppo. 

Articolo di Giovedì 16 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it