Condividi la notizia

SPETTACOLI ADRIA

Il teatro Ferrini si tinge di giallo, arriva Scherlock Holmes

Il più famoso investigatore privato di inizio secolo Sherlock Holmes, dai romanzi di Conan Doyle arriva al Ferrini di Adria (Rovigo) domenica 19 gennaio alle ore 17

0
Succede a:

ADRIA (Rovigo) - Finalmente Sherlock Holmes, con il suo fido assistente Watson, sbarca ad Adria, al teatro Ferrini. Così il Ferrini, il piccolo teatro che pensa in grande, si tinge di giallo e offre al suo pubblico l'opportunità di uno spettacolo inconsueto e accattivante.

Ma cosa vedremo sul palcoscenico? Una piccola anticipazione, senza svelare, ovviamente, il nome dell'assassino. Sherlock Holmes è il più famoso investigatore britannico d'inizio secolo. Insieme al dottor John Watson, grazie alle sue incredibili abilità deduttive, risolve i crimini che la polizia di Scotland Yard non riesce a districare.

Un giorno, il commissario Lestrade irrompe nella tranquillità del 221 B di Baker Street, chiedendo aiuto per una serie di omicidi apparentemente inspiegabili. Le foto della scena del crimine sono una nuova sfida per Holmes. Ma questa volta qualcosa non torna. L'omicidio è troppo preciso e minuziosamente preparato. Persino il famoso detective si trova in difficoltà.

Qualcuno nell'ombra trama per portate a termine un piano terribile e forse nemmeno la coppia Holmes e Watson potrà fermarlo. Un nuovo e terribile nemico, un fantasma in una notte di nebbia. Un caso che metterà a dura prova la riuscita di quella che potrebbe essere la loro ultima avventura.

La compagnia teatrale “I sognatori” presenta, domenica 19 gennaio alle ore 17 al teatro Ferrini di Adria, “Sherlock Holmes”, le avventure del noto poliziotto privato, tratte dai racconti di Conan Doyle e adattate dal giovanre regista Mattia Rossi. Gli interpreti sono Mauro Martello - Sherlock Holmes, Filippo Monte - Dottor John Watson, Elena Moranduzzo - Irine Adler, Giacomo Gasparetto - Lestrade, e Mattia Rossi - Professor James Moriarty. Luci e regia musicale a cura di Carolina Muraro.

Articolo di Giovedì 16 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it