Condividi la notizia

VIABILITA'

Stop alle entrate ed uscite pericolose dalla Fattoria. Il sindaco ipotizza le telecamere

L'accesso laterale al centro commerciale di Rovigo è "pericolosissimo". Gaffeo: "Dobbiamo trovare una soluzione rapidamente". L'interrogazione di Mattia Milan ad ottobre

1
Succede a:

ROVIGO - "Dobbiamo intervenire rapidamente a regolamentare i flussi del traffico nella pericolossima uscita laterale del centro commerciale La Fattoria". Lo dichiara il sindaco Edoardo Gaffeo. Il centro La Fattoria sta ampliando dal punto di vista volumetrico il proprio complesso commerciale e il Comune di Rovigo ha deciso di risolvere il problema dell'accesso ed uscita lungo l'intersezione della strada che scorre dietro il centro commerciale e che il 29 agosto 2019 è stata protagonista di un grave incidente automobilistico (LEGGI ARTICOLO).

Nel tratto in questione più auto, sia in uscita che in entrata, violano la doppia linea continua e il senso unico previsto, mettendo in serio pericolo la viabilità veloce del tratto. In uscita, le auto dal centro commerciale, pur avendo l’obbligo di svoltare a destra, spesso fanno inversione ad U; in entrata, le auto provenienti dalla garnde rotatoria evitano l’ingresso principale del centro commerciale su viale Porta Po, sfruttando quella posteriore, svoltando alla loro sinistra, compiendo anch’esse un’inversione ad U violando sempre la doppia linea continua. 
Una situazione di pericolosità che ad ottobre scorso Mattia Milan, consigliere della lista Menon, aveva sottolineato chiedendo un intervento urgente. Milan, competente in materia, aveva suggerito una rotatoria o un cordolo per impedire le inversioni ad U (LEGGI ARTICOLO), oltre ad uno studio di fattibilità per una rotatoria, soluzione ideale.

"I tempi di esecuzione per una rotonda sono lunghi, nel frattempo dobbiamo intervenire". Gaffeo sta valutando quale soluzione veloce adottare, tra cui anche le telecamere. 

Gli accessi al parco commerciale La Fattoria sono stati oggetto di studio della Conferenza dei servizi che aveva indicato un ulteriore acceso: era suggerito il proseguimento fino a Borsea della strada retrostante lo stabile Fattoria, in modo da realizzare anche un possibile percorso ciclabile che permettesse di raggiungere in centro commerciale in bicicletta dalla vicina frazione. "Non abbiamo ancora preso in mano la Conferenza dei servizi" dichiara Gaffeo.

Un altro punto da risolvere, soprattutto nei tempi di attesa del semaforo, è quello all'incrocio della tangenziale con la frazione Borsea, oggetto di un vecchio progetto Anas (2011) relativo ad una rotatoria (LEGGI ARTICOLO). "Sono almeno un paio le ore al giorno in cui ci sono dei flussi di traffico non ottimali - dice il sindaco - studieremo un intervento per regolamentare il traffico in quel punto". 

Articolo di Giovedì 16 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it