Condividi la notizia

BASKET PROMOZIONE MASCHILE

José Ramos pronto per la trasferta di Padova

Il Cipriani Rovigo dal prossimo potrà contare sul nuovo acquisto giunto dal Canada. Capolista che si gode i 6 punti di vantaggio in attesa di affrontare il Don Bosco

0
Succede a:
Il presidente Morello e Jose Ramos

ROVIGO - Sta facendo molto clamore, nell’ambiente sportivo polesano, la cavalcata del Cipriani Nuovo Basket Rovigo, che sta letteralmente dominando il campionato regionale di Promozione, con quattordici vittorie su quattordici incontri disputati. Le Pantere rossoblù hanno superato nettamente (58-42) anche il team padovano dei Frogs, nonostante la pesantissima assenza di Francesco Tiberio, top scorer del campionato con una media punti segnati abbondantemente sopra i venti per gara, e senza la possibilità di schierare lo straniero José Ramos, il canadese arrivato due settimane fa in Italia. Più che giustificata la gioia di coach Maurizio Ventura, che analizza la partita nel consueto appuntamento settimanale. “Abbiamo giocato due quarti col freno a mano tirato. Onore ai Frogs, squadra storicamente ostica e che rispetto all’andata poteva contare su due innesti importanti che ne hanno di fatto cambiato l’assetto. E’ una squadra senza centri di ruolo e dunque difficile da interpretare per una squadra completa come la nostra. Abbiamo avuto difficoltà a tenere i “piccoli” pari ruolo avversari, che penetravano piuttosto facilmente, e ad abbinare le marcature. In più, i Frogs hanno sbagliato davvero pochissimo al tiro, nella prima parte di gara. Giocare contro la capolista era un motivo in più per dare il massimo. Da parte nostra – continua il tecnico bolognese - niente è stato preso sottogamba. I ragazzi hanno preparato bene la partita, seguendo il piano gara che prevedeva palla sotto con conseguente eventuale palla fuori ai tiratori, che purtroppo venerdì sera avevano le polveri bagnate. Non solo dalla lunga distanza, ma anche dai liberi abbiamo sbagliato molto”.

Nel terzo quarto, il Cipriani ha decisamente cambiato marcia e ha rifilato un impietoso parziale di 24 a 8. “Nello spogliatoio – continua Ventura – ho chiesto più intraprendenza, più coraggio. Nelle situazioni complesse devi avere la forza di cambiare. Siamo passati a zona, con una difesa mobile e alta. Ha funzionato. Sono arrivati efficaci contropiedi ed abbiamo realizzato attacchi più facili. Ne ha beneficiato soprattutto Khalifa Diagne, che ha concretizzato ottimi passaggi, con la classe che lo contraddistingue. Non nego che il nostro terzo quarto contro i Frogs sia stato uno dei più belli di quest'anno. Si è vista la forza di un collettivo, di una squadra che può permettersi di rinunciare, con una certa tranquillità, al miglior marcatore del campionato. Nessun’altra squadra può permetterselo e questa, appunto, è l'ulteriore conferma che la nostra posizione in classifica è più che meritata”.

A proposito delle assenze di venerdì, la notizia bomba è che José Ramos è stato finalmente tesserato dalla Fip e dunque potrà essere schierato nella trasferta di Padova, contro il Don Bosco. L’esterno canadese, che ha anche passaporto portoghese, dovrebbe dunque esordire venerdì sera. E questa è un’ottima notizia per coach Ventura visto che contro il Don Bosco Padova dovrebbero mancare anche Matteo Bombace (impegni di lavoro), autore peraltro di un’ottima prestazione contro i Frogs, il lungo Tommaso Gobbo, e quindi il giovane Enrico Motton, sempre in fase di recupero dopo l’infortunio ad una caviglia. Per Francesco Tiberio, invece, bisognerà aspettare la visita specialistica cui verrà sottoposto nella giornata di domani (lunedì). Insomma, nemmeno contro il Don Bosco Padova, terz’ultima della classe, coach Ventura potrà dormire sonni tranquilli.

 

Articolo di Domenica 19 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it