Condividi la notizia

POLITICA

Per il Pd l’istituzione di un registro dei volontari è una priorità

La proposta del Partito Democratico di Badia Polesine (Rovigo): "Un regolamento del volontariato cittadino”

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) - "È senz’altro da elogiare il caso di Luciano Brenzan, badiese che mette gratuitamente a disposizione il suo tempo per la città” esordisce la nota del PD badiese, nel plaudere a ‘Cianin’ che taglia l’erba lungo le strade, ripulisce le aiuole e si prende cura degli alberi. “Ce ne fossero”! L’amore per la propria città è sicuramente il primo passo, e forse il più importante, per affermare effettivamente di essere cittadini attivi e impegnati al bene comune. ecco allora che il Partito Democratico badiese lancia una proposta all’amministrazione comunale: Facciamo un regolamento per chi vuole mettersi a disposizione della città.

"È certo che il caso di Luciano, che non è il primo per la nostra città, fa molto piacere a tutti. Altrettanto certo è che non si può, per rispetto ai badiesi, affermare che in tempi di ristrettezze economiche nelle quali il nostro comune si trova questi volontari siano la soluzione a tali problemi, o addirittura che siano indispensabili. Il volontariato va sempre supportato, apprezzato e facilitato, ma non può sostituirsi a quelli che sono i doveri e i compiti dell’amministrazione comunale. Detto ciò, crediamo risulterebbe molto utile istituire un vero e proprio regolamento ad hoc per il volontariato cittadino”. Sicuramente la proposta non è nuova ma non la si è mai praticata.

“Dalle parole ai fatti è quello che auspichiamo” prosegue il comunicato appellandosi a tutte le forze di maggioranza e di opposizione, per l’istituzione di un registro dei volontari per far sì che ogni badiese possa a iscriversi mettendosi a disposizione nel volontariato. Quali vantaggi porterebbe il regolamento sul volontariato? Sicuramente fornirebbe un catalogo di tutte le attività che i cittadini sarebbero pronti a svolgere, fornirebbe i contatti utili tra volontari e amministrazione comunale e darebbe anche la possibilità di utilizzare un’assicurazione apposita per le attività svolte. “Stiamo elaborando una bozza di regolamento che proporremo all’attenzione di tutti i badiesi, con la speranza che si possa dare corso a un circolo virtuoso che veda i volontari mettere a disposizione un po’ del loro tempo per Badia".

U.M.B.

Articolo di Domenica 19 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it