Condividi la notizia

ASSOCIAZIONE VENEZZE

Straordinario violinista e funambolico pianista per un concerto fuori dall'ordinario

Ridere con la musica classica. Missione compiuta dal Duo Baldo di Brad Repp e Aldo Gentileschi. Il primo appuntamento della stagione concertistica 2020 dell'associazione musicale Venezze di Rovigo è uno spasso

0
Succede a:
Ettore Felisatti (Associazione Venezze), Giovanni Boniolo (Accademia dei Concordi) e Fiorenzo Scaranello (Conservatorio Rovigo)
Luigi Puxeddu ed Ettore Felisatti

ROVIGO - Che spasso il duo Baldo. La stagione dei concerti dell'associazione musicale Venezze, che si tiene nella sala Oliva dell'Accademia dei Concordi, è iniziata  benissimo... a suon di risate "CONdivertimentoCERTO", il titolo del concerto. Un modo inusuale di porgere la musica classica da parte dei due superbi musicisti: Brad Repp, straordinario violinista, e Aldo Gentilischi, pianista di grande sensibilità. Ma le qualità artistiche, davvero notevoli, sono passate in secondo piano rispetto allo spettacolo. 
Lo spettacolo prevede l'esecuzione di una ventina brani, quasi tutti arrangiamenti di musiche note o per violino ed orchestra trasformate in spartiti per violino e pianoforte, proposti in chiave comica. Ossessioni e tic dei musicisti vengono esaltati, gli scherzi musicali, le provocazioni diventano situazioni divertenti ben proposte e valorizzate per quel che sono: teatro. 

Le gag cominciano subito, col virtuoso violinista che nell'inchino di saluto si piazza davanti al pianista accompagnatore che viene nascosto nel momento degli applausi. Poi il pianista cade dal seggiolino, si addormenta, prende le misure con la cordella metrica per la posizione corretta... o devasta un leggio in una scena stile Mister Been. La narrazione è condotta da Repp che, nell'imitare un buon presentatore, dedica ogni brano a qualcuno, presenti, assenti, assenti per scelta, presenti forzati e l'ultimo brano non è dedicato a nessuno. 
Ridendo e scherzando propongono brani come Beau soir di Debussy, Il duetto amoroso di Paganini, il notturno per violino e pianoforte di John Cage, l'Estate dalle 4 stagioni di Vivaldi, la Romanza andalusa di De Sarasate e altro ancora. 
Durante i brani qua e là affiorano altri temi Alla turca di Mozart, Per Elisa di Beethoven, la musica della suoneria del telefono, la colonna sonora di Mission Impossible.
Alla fine c'è un ultimissimo bis dedicato al ritorno a casa dei presenti in sala, per ricordare l'ultima nota della romanza in fa maggiore di Beethoven. Ovviamente solo una nota.

Prima del concerto Luigi Puxeddu, direttore artistico della rassegna, ha ufficialmente presentato il nuovo presidente dell'Associazione Venezze, Ettore Felisatti, che prenderà il suo posto. Puxeddu è infatti è diventato il direttore artistico del teatro Sociale della città.
Il prossimo appuntamento da non perdere è domenica prossima, 26 gennaio ore 17: proiezione di un film muto, "Il golem come venne al mondo", accompagnato dalla musica di Tania Camargo Guarnieri, violinista, e Rossella Spinosa, pianista.

Articolo di Lunedì 20 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it