Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Anche il Prefetto al Battaglini, Zambelli raggiante

FemiCz Rovigo ad un passo dal titolo d’inverno, ma purtroppo perderà Canali per squalifica. I commenti della seconda linea rossoblù, del patron Zambelli e del tecnico del Mogliano, Salvatore Costanzo

0
Succede a:

ROVIGO - Una partita perfetta quella della FemiCz Rovigo contro il Mogliano di Salvatore Costanzo, Andrea Menniti-Ippolito man of the match, strepitoso nel gioco al piede, anche se Matteo Canali era ampiamente in lizza prima dell’espulsione. Nel post gara la seconda linea rossoblù è frastornata, un esemplare di correttezza in campo e fuori, è la prima volta che viene espulso. Gianluca Gnecchi di Brescia ha ascoltato a lungo il suo assistente di linea, poi ha sventolato il cartellino rosso, e Matteo Canali è uscito dal campo senza fare una piega. Purtroppo salterà sicuramente il derby di Padova del 2 febbraio e il big match del Battaglini con il Valorugby Emilia. Dopo la doccia era preoccupato, deluso, costernato Ho cercato di liberarmi dalla presa dell’avversario e l’ho preso sulla faccia con la scarpino, non l’ho fatto apposta. Anche lo stesso guardialinee - spiega Canali - mi ha detto che non era un fallo intenzionale, ma il direttore di gara mi ha riferito che comunque la sanzione era punibile con il cartellino rosso. Adesso vedremo l’entità della squalifica, stavo cercando di rialzarmi per rimettermi in gioco e nel tentativo di liberarmi ho colpito l’avversario”. 

Seconda linea già in orbita Benetton Treviso, giovane dal radioso futuro, Canali sta crescendo partita dopo partita “Son contento che la squadra ha comunque ottenuto il bonus anche in 14, la partita è andata come volevamo, nel primo tempo abbiamo fatto quello che ci eravamo imposti, in mischia, in touche e con il drive siamo stati molto performanti”.

leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - Mogliano

Il Prefetto Maddalena De Luca, Andrea Menniti-Ippolito e Francesco Zambelli
FemiCz Rovigo - Mogliano: Enrico Liut
FemiCz Rovigo - Mogliano: Giant in touche
FemiCz Rovigo - Mogliano: Pavesi e Momberg
FemiCz Rovigo - Mogliano: Enrico Ruzza (staff) e Matteo Canali dopo l'espulsione
FemiCz Rovigo - Mogliano: Luciano Lisciani
FemiCz Rovigo - Mogliano: Enrico Liut
FemiCz Rovigo - Mogliano: ottimo rientro per Diego Antl
FemiCz Rovigo - Mogliano: Massimo Cioffi
Salvatore Costanzo

Raggiante a fine gara il presidente Francesco Zambelli, dopo la conquista della Coppa Italia il primato si rafforza con ben 4 punti di vantaggio sul Valorugby. Un bonus da giocare bene nelle prossime due gare “Una prova maiuscola dei ragazzi - commenta Zambelli - perchè questa partita era molto temuta, improvvisamente abbiamo segnato e poi è stata facile. Nella ripresa è stata più combattuta, ma ad un certo punto, dopo l’espulsione temevo che non arrivasse la quarta meta del bonus, invece i rossoblù sono stati bravi. Mi spiace per Canali”.

Al fianco del patron dei Bersaglieri anche il Prefetto di Rovigo, Maddalena De Luca che ha premiato Menniti-Ippolito a fine gara, in tribuna anche il comandante provinciale dei Carabinieri, il colonnello Antonio Rizzi “Per quanto ci riguarda va bene così. Il Valorugby lo aspettiamo tra 15 giorni - conclude Zambelli - è la partita che ci manca ancora per capire il valore della nostra squadra, ma in ballo prima c’è il derby in casa del Petrarca Padova”. 

Il Mogliano a Rovigo non ha sfigurato, chiaramente la qualità della FemiCz è emersa dopo aver fatto sfogare gli avversari autori di un buon avvio. “I ragazzi oggi si sono battuti, sono arrabbiato perchè abbiamo raccolto solo tre punti nei primi 20 minuti - spiega coach Salvatore Costanzo -  siamo stati bravi a tenere il Rovigo nella sua metà campo, poi la FemiCz quando è entrata nella nostra ci ha subito fatto male, e questo ci ha dato una mazzata. Purtroppo quando incontriamo squadre sulla carta più forti di noi, quando andiamo sotto facciamo fatica a riprendere il filo, infatti subito abbiamo subito il drop di Menniti-Ippolito, e poi abbiamo perso la cognizione delle cose. Dovevamo essere più precisi e bravi a mettere pressione su Menniti-Ippolito che ha un piede eccezionale, in tre-quattro occasioni ha permesso alla FemiCz Rovigo di tornare nella nostra metà campo e ci ha messo in difficoltà. Nella ripresa abbiamo provato ad essere più presenti, una buona frazione anche in difesa. Oggi ragazzi hanno lottato, il Rovigo ha meritato, ma sono dispiaciuto perchè non siamo riusciti a fare di più”.

Giorgio Achilli

Articolo di Sabato 25 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it