Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Campo imbarazzante, Casellato: “purtroppo quello di Badia non è omologato”

Passa quasi in secondo piano la bella vittoria della FemiCz Rovigo sul Mogliano, terreno di gioco scandaloso, al Battaglini è quasi impossibile giocare, atleti con i crampi

0
Succede a:
Umberto Casellato e il campo da gioco del Battaglini

ROVIGO - “Dopo il cartellino rosso, visto che nelle difficoltà il nostro obiettivo è alzare il livello, non è stato proprio così. Abbiamo preso una meta dopo un drive di 50 metri, che poteva essere difeso meglio spendendo una penalità, ma il bonus è stato ottenuto (29-8 il finale, ndr) e va bene così visto che avevamo operato ben nove sostituzioni dopo il match con il Petrarca Padova”.

E’ soddisfatto coach Casellato, ma sta già pensando al derby di campionato, quello di Coppa Italia è già storia vecchia. “Domenica mando la squadra in piscina a smaltire, con questo campo è impossibile giocare, con il fango è complicato”. Molti a fine gara avevano i crampi, il terreno di gioco è a livelli imbarazzanti, è bastata una leggera pioggia a trasformare il Battaglini in una palude. “Purtroppo il campo di Badia non è omologato per il Top12 . esclama Casellato - purtroppo dobbiamo adattarci”.

leggi le interviste a Zambelli, Costanzo e Canali
leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - Mogliano

Una situazione che il Comune di Rovigo deve assolutamente risolvere (visto che si tratta di manutenzione straordinaria), ormai è tardi, ma è anni che il campo non viene rifatto come si deve. I lavori per l’impianto di irrigazione non hanno fatto altro che peggiorare le cose, il terreno non drena più.

Match vinto con la testa quello della FemiCz, ha fatto sfogare la squadra di Costanzo, poi alla prima possibilità ha marcato. “Avevamo paura del Mogliano, molti rossoblù non giocavano da parecchio e ci confermano anche oggi che abbiamo 36 giocatori in rosa di livello. Adesso andiamo a Padova, il Petrarca sarà agguerrito dopo la sconfitta di Calvisano”.

Sull’espulsione di Matteo Canali il tecnico non commenta l’episodio, ma “La Giustizia sportiva farà il suo corso, per diventare un giocatore di alto livello si passa anche per queste sciocchezze, sarà un percorso della sua maturità, un giocatore di livello superiore non fa un fallo del genere, però è un giovane del ’98, sono errori che si commettono”.

Mischia ancora devastante, cambiano gli arbitri, gli avversari, e anche i Bersaglieri, ma la FemiCz di questa stagione è straripante. “Devo fare i complimenti a Badocchi e Properzi, stanno facendo un lavoro eccezionale, soprattutto in touche, siamo veramente performanti, quando siamo organizzati fanno tutti fatica contro di noi”. Rimessa laterale quasi perfetta, una paio di sbavature, ma la FemiCz Rovigo rispetto alla scorsa stagione ha fatto passi da gigante.

Coach Casellato chiede quanti punti ha di vantaggio la FemiCz sulla quinta in classifica (le prime quattro entrano nei playoff), ma la volontà di tutti è di rimanere in vetta, per avere il vantaggio di potersi giocare l’eventuale finale scudetto in casa. Il Petrarca che è a quota 28, FemiCz a 41, un bel distacco. E domenica 2 febbraio c’è il derby.

Giorgio Achilli

 

Articolo di Sabato 25 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it