Condividi la notizia

MEDICINA INTEGRATA

A Castelmassa nasce il punto sanità

Otto medici di base di Melara, Bergantino, Castelnovo Bariano, Castelmassa e Ceneselli (Rovigo) metteranno a disposizione le loro specializzazioni

0
Succede a:

CASTELMASSA )RO) - Martedì prossimo 28 gennaio il direttore generale dell'Ulss 5 Compostella formalizzerà la nascita al punto sanità massese del servizio di medicina integrata.

Gli otto medici di base di Melara, Bergantino, Castelnovo Bariano, Castelmassa e Ceneselli, pur conservando la titolarità nelle sedi comunali, metteranno a disposizione le loro specializzazioni per un tot di ore settimanali onde rafforzare le prestazioni ambulatoriali del punto sanità massese, che in questi ultimi anni è stato progressivamente impoverito. Si consideri inoltre che nella stessa via Fattori è presente l'Rsa S. Martino, qualificata per lungodegenze di ogni tipo riguardo la terza età.

Chiaramente il 28 verrà firmato il documento d'intenti, spettando poi all'autorità sanitaria fissare orari, ambulatori, logistica. Comunque un passo fondamentale per un vasto territorio in cui primeggia la popolazione anziana con tutte le problematiche relative. Si tenga presente che verrà pure sostituito ogni medico di base che andrà in pensione, ciò nel Comune di pertinenza e in viale Fattori. Tutto andrà gradualmente a regime nei prossimi mesi.

La medicina integrata esiste da alcuni anni nel Veneto, pur se la carenza di investimenti ha rallentato lo strategico servizio. In Polesine, fra l'altro funziona già a Polesella, Trecenta e Porto Tolle e, fuori Uls, ad esempio a Villa Bartolomea. Quando andrà pienamente, il polo massese dovrebbe diventare il più importante in regione.

Franca Bernini, capogruppo di minoranza di Castelmassa solidale per il lavoro commenta che "la notizia è importante, adesso attendiamo i fatti! Lo scorso autunno avevamo già presentato specifica interpellanza al sindaco Luigi Petrella, la sua risposta era stata che il problema sarebbe stato affrontato".

Il primo cittadino di Castelnovo Bariano. Massimo Biancardi. aggiunge che "in virtù di questo nuovo servizio verrà finalmente riqualificato il punto sanità massese, ma occorrono adeguati finanziamenti".

Articolo di Domenica 26 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it