Condividi la notizia

FOTOGRAFIA

Sguardi ad Oriente, volti e racconti dalla Turchia alla Cina

A Villadose (Rovigo) evento promosso dal Fotoclub "l'Adeseto" del presidente Luca Lerin, Angelo de Poli, ingegnere e fotografo per passione, ha esposto le immagini dei suoi viaggi in Asia

0
Succede a:

VILLADOSE (RO) - ”Una grande soddisfazione per tutto il Fotoclub che ha promosso l’evento". Così esulta il presidente del Fotoclub dopo la serata del 24 gennaio scorso presso il Municipio di Villadose. 

Mentre al piano terra del Municipio, la mostra fotografica messa a disposizione da Unicef veniva visitata e apprezzata da numerosi visitatori, in Sala Quadri, il presidente del Fotoclub "l'Adeseto", Luca Lerin, apriva l’evento “Sguardi ad Oriente- volti e racconti dalla Turchia alla Cina”, con una piccola presentazione dell’Associazione Comunale e della serata introducendo gli ospiti dell'evento. Tra loro, Annamaria Vesco, Presidente Unicef del Comitato Provinciale di Rovigo che ha fornito una bellissima testimonianza di come Unicef opera nel mondo e dei prodigiosi risultati che ha saputo ottenere negli anni. Successivamente, si sono susseguiti gli interventi di Francesca Buson, Presidente dell' Università Popolare del Polesine che ha ringraziato per la partecipazione esponendo l' importante funzione culturale che l' Università trasmette sul territorio polesano con le sue 26 sedi e 1400 associati. Luca, ha presentato poi Angelo de Poli, ingegnere e fotografo per passione, che ha saputo trasportare i presenti nel vivo della serata in un viaggio strepitoso. 

Angelo ha proposto una serie di fotografie scattate durante i suoi viaggi partendo dalla Turchia, passando attraverso Georgia, Armenia, Israele, Palestina, Iran, Kirghizistan, Tagikistan, Afghanistan, Nepal, Tibet e concludendo infine in Cina. 

Le fotografie e la narrazione fornita dal fotografo sono riuscite a trasmettere lo stile di vita, le culture, le abitudini, i costumi e le tradizioni dei popoli oggetto delle immagini. In particolare, l'autore è riuscito nell'intento di mettere in luce quanto sia decisiva l'educazione e la scolarizzazione, in particolare per i bambini (uno dei temi cari all'Unicef).  Proprio i bambini diventano protagonisti, quando vengono mostrate le immagini relative all' Afghanistan e una serie di incantevoli ritratti guadagna il meritato apprezzamento di tutti i partecipanti.

Ha concluso infine il sindaco Gino Alessio, ringraziando tutti per l’opportunità della serata. Viaggiare e conoscere posti così lontani da noi, ci fornisce un bagaglio inestimabile e dà la possibilità di confrontarci potendo riflettere su quello che abbiamo e come viviamo la nostra vita.

Il Fotoclub, l’Unicef, l’Università Popolare del Polesine e Angelo de Poli ringraziano di cuore tutti i partecipanti alla serata e ricordano che la mostra di Unicef, sarà visitabile presso il Municipio di Villadose, fino a martedì 4 febbraio secondo gli orari di apertura al pubblico del Municipio. 

Articolo di Mercoledì 29 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it