Condividi la notizia

AMBIENTE

Un mare di rifiuti di cui si può fare a meno

I volontari del gruppo locale di Fare Verde scenderanno in spiaggia alla Marina di Caleri a Rosolina per pulire il litorale dalla plastica il prossimo 2 febbraio

0
Succede a:
ROSOLINA (Rovigo) - Domenica 2 febbraio ritorna la manifestazione “Il mare d'inverno”, evento giunto alla XXIX edizione, con il Patrocinio della Commissione UE – Rappresentanza per l’Italia - la Camera dei Deputati, il Ministero dell’Ambiente, la Guardia Costiera e il Comune di Rosolina.
I volontari di Fare Verde saranno impegnati a pulire le spiagge italiane per ricordare a tutti, cittadini ed amministrazioni comunali, che l’inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno e non solo durante il periodo estivo; inoltre, Fare Verde continua a denunciare il grave fenomeno dell’erosione che colpisce le nostre coste e il pericolo per il mare dovuto all’inquinamento della plastica, materiale di cui possiamo fare a meno.


Nella provincia di Rovigo l’iniziativa si svolgerà domenica 2 febbraio 2020, dalle ore 09:45 alle ore 12:00, sulla spiaggia di Caleri nei pressi di Marina di Caleri.

Chiunque voglia partecipare alla giornata di pulizia può contattare Fare Verde sulla pagina Facebook “FareVerdeRovigo” o a questo indirizzo mail Ai partecipanti che annunciano la propria adesione saranno consegnati guanti e sacchi.

"L'iniziativa di Fare Verde ha l’obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre a monte la quantità di rifiuti che produciamo, riciclarli e recuperarli il più possibile. In particolare, come denunciamo da oltre 25 anni, da un punto di vista ecologico la plastica è il peggior materiale in circolazione: non è biodegradabile, è inquinante anche per la catena alimentare ed è difficile da riciclare a causa dell’elevato numero di diversi polimeri in circolazione".

I volontari di Fare Verde che puliranno le spiagge coglieranno l’occasione per fare anche un censimento dei rifiuti raccolti. Una specie di “hit – parade” dove saranno elencati i tipi e le quantità di immondizia raccolta.
Questo per dimostrare che sulle spiagge ormai si trova di tutto ed è dovere dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni cooperare per tenerle pulite sempre, anche in inverno.
Articolo di Mercoledì 29 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it